Ostuni, dalla sconfitta con Ceglie all'arrivo di Teofilo

di Domenico Moro
Falsa partenza per la Cestistica Ostuni nella prima giornata di campionato, nell’esordio stagionale, i ragazzi di Coco Romano erano impegnati nella difficile trasferta nel derby contro la PetrolMenga Ceglie Messapica. In un Palazzetto gremito a far da cornice al richiamo della gara, la Cestistica inizia di gran carriera mettendo subito in difficoltà i padroni di casa che cercano di tenersi agganciati al match con Cvetanovic. Purtroppo però dopo appena sei minuti di gara la Cestistica perde il suo faro, Lillo Leo ( atteso da tanti anni nella città bianca ) per un infortunio al quadricipite, ma i ragazzi di Coco Romano non demordono per la perdita del compagno e continuano a martellare la retina dei padroni di casa che sono sorretti dal solito Cvetanovic che cerca di rispondere agli ospiti cercando di non far aumentare il divario fra i due quintetti. All’intervallo lungo il tabellone luminoso segna 33 – 42.
Alla ripresa i due quintetti partono con maggiore aggressività ma i padroni di casa iniziano a rosicchiare punti tanto da giungere al termine del periodo sul 48 – 57. Gli ultimi 10’ minuti di gara si annunciano non adatti ai deboli di cuore, i padroni di casa iniziano con un parziale di 5 – 0 portando il punteggio sul 53 – 58, il palazzetto si infiamma, i tifosi di casa iniziano a crederci, Ostuni cerca di tamponare ma il solito Cvetanovic porta il punteggio sul 60 pari. La gara prosegue sino al termine sul perfetto equilibrio e Tommaso Manchisi porta Ostuni all’over time.
Negli ultimi 5’ minuti del match, la Cestistica parte con un parziale di 4 – 0 ma è sempre Cvetanovic ( saranno 33 a fine gara i punti messi a referto ) a tenere a galla i padroni di casa grazie ad una non perfetta difesa dell’Ostuni. Il serbo della PetrolMenga Ceglie continua a imporre il suo dominio sulla gara tanto da portare i padroni di casa alla vittoria. Forse una vittoria buttata alle ortiche per Ostuni, ma l’assenza dopo sei minuti di Lillo Leo e le non perfette condizioni di qualche elemento del roster non fa recriminare sull’esito negativo del risultato ma lascia un
bilancio positivo in vista del proseguo della stagione e sul debutto di domenica prossima al Pala Gentile avanti al pubblico di casa contro Castellaneta. Naturalmente durante la settimana si lavorerà per cercare di svuotare il prima possibile l’infermeria.
Intanto, prima della seconda gara di campionato la società del patron Tanzarella compie un ulteriore sforzo sul mercato tesserando Francesco Teofilo, elemento di provata esperienza cestistica che metterà a disposizione di coach Coco Romano un ulteriore freccia nel proprio arco per il proseguo della stagione appena iniziata. Un gradito ritorno in maglia gialloblu dopo averla indossata due anni fa, e naturalmente lanciando un chiaro segnale al campionato, che la falsa partenza di domenica scorsa nel derby con il Ceglie è stato solo un incidente di percorso, ma le intenzioni della Cestistica Ostuni sono chiare, raggiungere la tanto agognata serie “B” che ormai manca da un po’ di anni dalla città bianca.
Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author