Ostuni sbanca Vieste e cala il poker

Trasferta abbastanza difficile quella della settima giornata di campionato che opponeva ai gialloblù la formazione del Vieste di coach Francesco De Santis, una squadra abbastanza arrabbiata e ferita dopo la brutta sconfitta subita domenica scorsa in terra brindisina contro il Francavilla. Una gara che si preannunciava abbastanza difficile per i ragazzi di Coco Romano, ma che comunque bisognava come sempre essere compatti e uniti per raccogliere in quarto successo consecutivo e quindi portare i due punti a casa. Al fischio  di inizio le due squadre partono con equilibrio ed Ostuni con Kadzevicius prova ad allungare, Vieste risponde con due triple di Simeoli, ma ancora Ostuni che con Walker si porta sul 12 – 18. I padroni di casa non si fanno certamente attendere e realizzano un break di 8 – 0 con un canestro allo scadere di Lauriola che chiude i primi dieci minuti di gara sul 20 – 18. La seconda frazione di gara si apre  con le bombe di Samija e Sorrentino ( all’esordio in questa stagione ) per Vieste che tenta di allungare, ma Ostuni non sta a guardare e risponde con Bruno e Latella e successivamente con Teofilo, ma sono comunque i padroni di casa a guidare le danze con Capitan Compagnoni che è stato un autentica spina nel fianco per la difesa dei viaggianti portandosi così al riposo lungo sul 37 – 30.

Alla ripresa delle ostilità, Ostuni come già accaduto nella trasferta di Altamura cerca di recuperare lo svantaggio di sette lunghezze, Teofilo e Caloia si scrivono nuovamente a referto e successivamente con Kadzevicius ( grande gara la sua ) dopo 3’ minuti gli ospiti raggiungono la parità sul  39 – 39.  Ostuni dimostra ai presenti ed ai padroni di casa che ora riesce con più facilità a portarsi a canestro, ed in difesa Caloia inizia a spadroneggiare  e riesce a neutralizzare Dominik Samija, mettendo così in difficoltà Vieste che incontra grossi problemi  ad attaccare e portarsi a punti. Ostuni con Walker realizza punti importanti e con un parziale di  24 – 13 riesce a mettere la freccia e chiudere la terza frazione sul 50 – 54. 

All’inizio dell’ultimo quarto i gialloblù iniziano con determinazione e aggressività  e realizzano un break di  7 – 0 giocando abbastanza attenti concedendo poco ai padroni di casa e con il duo Latella – Fiusco piazzano lo strappo decisivo che stordisce i ragazzi di coach De Santis. Ostuni continua a mortificare la retina dei padroni di casa ed in poco tempo raggiunge il + 11. La situazione falli per Vieste diventa pesante ed i viaggianti ne approfittano per a controllare la gara, gestire il vantaggio accumulato e con la bomba conclusiva di Manchisi chiudono il match portando a casa una meritata vittoria, ( 63 – 72 ) la quarta consecutiva, dimostrando che il gruppo di Coco Romano sa aspettare i momenti giusti per  stoppare e far male all’avversario di turno.

Ora archiviata la gara di Vieste, i gialloblù sono a soli due punti dalla vetta che attualmente viene divisa in concomitanza dalla Lupa Lecce ( che domenica scorsa ha subito la prima sconfitta ) e dal Monopoli che domenica prossima sarà al Pala Gentile nel big-match dell’ottava giornata di campionato. Occasione ghiotta naturalmente per Teofilo e compagni di lanciare un importante segnale al campionato ed alla stagione se ancora ce ne fosse bisogno.

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.