New Flying Balls Ozzano, ufficiale il rinnovo di Nicola Mastrangelo

C’è una nuova conferma in casa Sinermatic. L’atleta Nicola Mastrangelo sarà un giocatore dei New Flying Balls anche per la stagione 2020/21 e indosserà così la canotta biancorossa per la terza annata consecutiva.

Sono molto contento che mi si ripresenti l’opportunità di giocare ancora per Ozzano – afferma la guardia/ala ferrarese classe 1998 – e sono felice ci sia da parte di società e staff fiducia nei miei confronti, cosa che fra l’altro ad oggi c’è sempre stata”.

Ma che Mastrangelo ritroveremo al momento della ripartenza dopo una stagione in cui il numero 11 biancorosso è stato limitato prima dall’infortunio al menisco, poi dalla frattura del naso e, nel momento in cui stava cominciando a conquistare minuti importanti sul campo, è arrivato il lockdown che ha bloccato tutto? “Sicuramente la scorsa stagione non è stata una stagione continua per vari motivi, ed è stata al di sotto delle mie potenzialità, coronata poi dall’interruzione del campionato” – ammette “Mastro”; “ma sapere che la Società mi abbia voluto riconfermare e che lo staff punti ancora su di me comporta maggior fiducia quando scenderò in campo, oltre che a maggiori responsabilità.

Terzo anno ad Ozzano, ormai può essere considerato con un veterano, nonostante la sua età ancora giovanissima età; ma da questi nuovi Flying che si stanno formando per la nuova stagione, cosa si aspetta Mastrangelo? “Saremo una squadra molto giovane rispetto alle “edizioni Flying” degli scorsi anni, e dovremmo puntare molto sull’energia e la corsa per fare in modo che diventino una nostra caratteristica per tutta la durata dell’anno. E ovviamente – conclude Mastrangelo – sperando che tutto vada per il meglio! Non vedo l’ora di cominciare!”.

Comunicato a cura di Marco Rivola, Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano.

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.