Ozzano si aggiudica lo scrimmage punto a punto contro Cesena

Dopo la vittoria a Cremona in Supercoppa ininfluente ai fini della qualificazione al turno successivo, nel tardo pomeriggio di Mercoledì la Sinermatic Ozzano è tornata a scendere in campo. Ospiti dei biancorossi di coach Grandi per un allenamento congiunto i bianco-nero-arancio dei Tigers Cesena di coach Di Lorenzo, attrezzata formazione romagnola anch’essa uscita anzitempo dalla Supercoppa dopo tre match tirati chiusi con una vittoria (contro Faenza) e due sconfitte (a Imola e Rimini).

Ma veniamo al test match infrasettimanale. Due quarti vinti, due persi, e un punteggio complessivo che premia Ozzano con il minimo scarto; 57 a 56 il risultato finale di un’amichevole caratterizzata dal basso punteggio e dalle tante assenze (il convalescente Folli e, precauzionalmente, Galassi per gli emiliani, Terenzi e il lungo Chiappelli per i romagnoli).

Il primo periodo vede le due squadre entrare in campo un po’ contratte, tanti tiri sbagliati e molte palle perse, con il punteggio che resta sullo 0 a 0 per oltre due minuti. Dopo che la partita si blocca con i primi canestri di ambo le parti, si assiste ad un quarto equilibrato, deciso solo sulla sirena da un gioco da 3 punti firmato Trapani che fissa il punteggio sul 14 a 11 Cesena. Anche la seconda frazione è caratterizzata dai pochi punti e dal molto equilibrio. Ancora una volta a spuntarla è Cesena, che con una tripla dello stesso Trapani sul fil di serena, si impone 16 a 10.

Nel terzo periodo Ozzano prende subito il comando del periodo, spinto dai canestri di Lovisotto, Bertocco e da una tripla di Chiusolo. Dell’Agnello prova a ricucire il gap ma dall’altra parte Bertocco continua a trovare canestri importanti; alla terza sirena il tabellone del Pala Grafiche Reggiani recita 15 a 13 Sinermatic. Nell’ultimo quarto, dopo una prima metà di tempo equilibrata, arriva l’allungo ozzanese grazie a quattro triple realizzate da Bertocco, Chiusolo, Mastrangelo e Okiljevic. In casa Tigers non bastano i canestri di un ispirato Marini. Alla sirena finale è 21 a 13 Ozzano, con il punteggio complessivo che così si ribalta sorridendo ai New Flying Balls, vittoriosi 57 a 56 sui romangoli.

SINERMATIC OZZANO – TIGERS CESENA 57 – 56

Parziali: 11-14; 10-16; 15-13; 21-13

 

OZZANO: Bisi ne, Bertocco 17, Chiusolo 8, Mastrangelo 10, Naldi ne, Bedin 5, Lolli, Lovisotto 9, Okiljevic 5, Guastamacchia 3, Montanari – All. Grandi; Vice Pizzi

CESENA: Dagnello 4, Trapani 8, Battisti 4, Borsato 5, Alessandrini 5, Tedeschi 1, Marini 14, DELL’Agnello 10, Frassineti 5 – All. Di Lorenzo

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.