Paffoni Omegna: arriva la capolista

ARRIVA LA CAPOLISTA

Dopo le emozioni di mercoledì sera a Piacenza, è subito tempo di campionato per la Paffoni Fulgor Omegna e questa volta la sfida è di primissimo ordine. Al Tuttobasket Paffoni OmegnaPalaBattisti infatti salirà la Proger Chieti, prima della classe e secondo miglior attacco del campionato. Squadra ben allestita e ben allenata, che trova nel reparto esterni le cose migliori in attacco: Diego Monaldi (13 punti a partita), Jeremy Saffold (14,7) e Adam Sollazzo (21,3) sono i massimi riferimenti offensivi della Proger. Sotto canestro poi può contare su giocatori di sostanza come Andrea Ancellotti e Marco Cardillo, capitano e leader spirituale e difensivo della squadra. Inoltre coach Massimo Galli ha a disposizione una panchina produttiva, che sa cosa fare quando entra a partita in corso: giocatori come Matteo Palermo, Marco De Angelis e Alessandro Paesano, che quando subentrano danno sempre un contributo importante alla causa.

Dall’altra parte c’è una Paffoni che si è ripresa quello che aveva perso a Reggio Calabria. La tripla di “big shot Jack”, al secolo Giacomo Gurini (da “big shot Rob”, soprannome dato a Robert Horry, ex Rockets, Lakers e Spurs, per le sue doti di tiro allo scadere delle partite), è già diventata una grande pagina nella storia della Fulgor, ma ora è necessario azzerare tutto e preparasi al meglio per Chieti, la prima di due big match casalinghi in fila che Omegna attende con grande interesse.

Coach Alessandro Magro dovrebbe aver a disposizioni gli stessi dieci scesi in campo a Piacenza, ricordando le defezioni di Alessandro Cappelletti e Luca Fontecchio.

 

                                                               Paffoni Fulgor Basket

Davide De Tomasi – ADDETTO STAMPA

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author