Paffoni Omegna: back 2 back

Dopo la sconfitta di Roma, per la Paffoni Fulgor Omegna sono in programma due impegni consecutivi tra le mura amiche del PalaBattisti, per trovare un duo di vittorie che potrebbero contare non poco in questo girone d’andata. Rieti e Agropoli, due squadre che vivono situazioni diverse, ma che posso essere competitive in tutta Italia. I primi a salire a Verbania saranno i laziali: reduce dalla vittoria con Barcellona, Rieti è salita a quota dieci punti in classifica ed è alla ricerca di continuità di risultati. Il successo con la Briosa ha permesso alla squadra di coach Nunzi di uscire da un periodo negativo di tre sconfitte consecutive e ha trovato un Rakeem Buckles dominante: 28 punti, 11 su 14 dal campo, 15 rimbalzi e 42 di valutazione hanno permesso al giocatore da Florida International University di vincere il premio di miglior giocatore della decima giornata di tutta la Serie A2. Oltre a lui, saranno oggetto di grande interesse Parente, Pepper e Mortellaro, giocatori di esperienza e di ottima qualità. La Paffoni invece ha dimostrato di poter competere ovunque, ma ora l’esigenza primaria è quella di mettere punti in classifica. Queste le parole di Keon Moore alla vigilia del match di sabato sera:

“Penso che nella partita contro Roma abbiamo dimostrato di essere una squadra molto buona, con un grande potenziale per vincere anche in trasferta. Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa la vittoria, quindi dobbiamo imparare da questa esperienza. Mi sento molto fiducioso per la nostra partita contro Rieti: abbiamo sempre grande supporto dai nostri tifosi e l’ambiente che si crea quando il pubblico entra in partita ci sprona a dare tutto in campo. Speriamo di riuscire a cogliere una vittoria molto importante per tutti.”

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author