Palermo, netta sconfitta nel derby infrasettimanale con Catania

Dopo la sconfitta casalinga rimediata contro la corazzata Salerno, per il Green Basket è tempo di tornare in trasferta. Primo derby stagionale, contro l’Alfa Catania. La formazione di coach Bianca è alla ricerca dei primi punti in campionato, il Green proverà ad ottenere la seconda vittoria stagionale.

La vittoria andra, nettamente, ai catanesi: dominio netto e altra sconfitta per il Green, la seconda consecutiva.

Il primo quarto viene ben giocato dalla formazione di Verderosa: attenzione, ritmo e precisione sotto canestro. Mike Venturelli trascina i suoi, realizzando 7 punti personali. Andrea Lombardo e Svoboda segnano due belle triple, garantendo un buon break al Green. L’alfa si fa vedere con Agosta, che lotta sotto canestro con Caronna, e Gottini, abile a realizzare da tre. La prima frazione di gioco si chiude sul 10-15 per il Green.

Nel secondo quarto i padroni di casa cominciano a trovare le giuste misure per limitare gli attacchi della formazione palermitana: Consoli, Vita Sadi e Gottini salgono in cattedra prepotentemente, portando Catania sul +8. Il Green perde precisione in avanti, trovando saltuarie realizzazioni dall’arco con Andrea Lombardo. La partita è combattuta, i catanesi aumentano il vantaggio con Provenzani, fortunato a trovare due conclusioni vincenti da tre. Si va al riposo sul punteggio di 46-35 per l’Alfa Catania.

Il terzo quarto parte con Catania protagonista: Provenzani mette a referto un’altra tripla, Vita Sadi continua a lottare sotto canestro, vincendo spesso i duelli. Il Green appare imballato, gli attacchi dei palermitani non sortiscono gli effetti sperati. I padroni di casa si portano sul +17, rimettendo in luce le difficoltà consuete del Green. È Svoboda a mantenere vive le speranze dei palermitani, come accaduto domenica scorsa contro Salerno: il 7 argentino sforna il piatto tipico della casa, la bomba da tre, che accorcia lo svantaggio. Si va all’ultimo quarto sul punteggio di 65-54 per l’Alfa.

Gli ultimi dieci minuti di gara si aprono con un appoggio facile di Caronna, che coglie con forza un bel rimbalzo. Il Green entra in campo con maggiore determinazione ma l’Alfa non ha intenzione di mollare la presa. Anzi, manda ancora in difficoltà i palermitani, portandosi a +19. Il Green va nuovamente fuori fase, non riuscendo a concretizzare gli attacchi. Negli ultimi minuti il copione del match non cambia: Catania vola sulle ali dell’entusiasmo, per Palermo è notte fonda. Finisce 85-68 per l’Alfa Catania: il derby va agli etnei meritatamente, il Green torna a casa a mani vuote.

Green Basket:

Dal Maso 5, Svoboda 9, Giancarli 3, Migliorelli, Paunovic 12, Romanò, Caronna 6,  A. Lombardo 21, Venturelli 12, Mazzarella.

 

 

Fonte: Ufficio Stampa Green Basket Palermo

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.