Palestrina cede a Cassino 92-78

BPC VIRTUS CASSINO: Quartuccio 3, Panzini 4, Valesin 4, Marsili 5, Del Testa 23, Bagnoli 23, Serra, Petrucci 9, Birindelli 10, Sergio 11. All. Vettese
CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Rischia 13, Rossi 4, Molinari, Drigo 22, Pederzini 19, Vangelov 4, Serino 7, Brenda, Gagliardo 4, Montanari 5. All. Lulli
Parziali: 23-26, 40-40, 64-60

Turno infrasettimanale con impegno nel frusinate per Palestrina, partenza veemente con un repentino 0-4 di buon auspicio. Inizia poi un bel duello dall’arco che vede prima Cassino portarsi avanti e infine Drigo ristabilire le distanze con tre bombe siderali: 7-13. Dopo aver piazzato 11 punti l’ala è costretta a riposare per falli, Sergio accorcia e Vettese manda sul parquet Bagnoli. Cassino dimostra a sua volta mano calda con Birindelli che risponde a Drigo da par suo ma è ancora 17 pari al settimo con Rischia. Momento di furore agonistico per il play prenestino che si esibisce anche in lunetta e poi con una tripla in transizione: 21-24.
Il +3 viene rimpinguato da Serino a rimbalzo d’attacco, Sergio non fa scappare gli ospiti, le ampie rotazioni delle squadre mantengono i ritmi vertiginosi. Raffica di fischi su ambedue le metà campo, si resta sul 26-28 per un tempo che appare lunghissimo, Pederzini sblocca dalla linea della carità. Vangelov leone a rimbalzo e prepotente con la schiacciata a due mani che non rompe l’equilibrio, ma Drigo rientra e riprende a martellare da tre. Un eccellente primo tempo che permette a Palestrina di concludere la prima parte della sua fatica in parità a quota 40.
Bagnoli raggiunge subito Drigo nella palma di miglior marcatore e Cassino firma il massimo vantaggio: 44-40. Una forbice che si mantiene inalterata per due minuti, Rossi punisce in lunetta i tecnici presi dai locali ma manca ancora qualcosa per il ricongiungimento. Pederzini dalla media da un apporto significativo, ma due falli a Gagliardo su situazioni di palla contesa rafforzano la momentanea leadership della Bpc. Fondamentale la tripla di Montanari ma vanificata ancora da Del Testa, Cassino spinge e cambia l’inerzia. E’ solo il grande carattere dei prenestini a evitare la fuga rimettendosi sul 61-58 a 1 minuto dalla terza sirena. Del Testa infallibile lascia comunque i suoi con un buon margine da difendere.
Il secondo tempo della Bpc rasenta la perfezione e continua col break di 7-0 che spacca nuovamente la gara, timeout immediato per Lulli ma serve ritrovare fluidità in attacco. Ma non c’è storia in questo frangente, in un amen Cassino si ritrova a +17 e con la chance di ribaltare pure la differenza canestri. Anche se dopo essere sprofondati la reazione arriva a tamponare la ferita, un aumento di pressione difensiva che favorisce le folate arancio verdi fino al 79-69 con sei minuti da giocare. Il timeout di Vettese placa la sfuriata e i rossoblu restano saldamente sopra la doppia cifra di vantaggio. Senza oggettive possibilità di rimonta si stringono i denti per limitare i danni, Drigo e Pederzini restano i soli a trovare con continuità la retina e c’è da soffrire fino al termine ma allo scadere dei 40 minuti di gioco è un 92-78 che non rilancia le quotazioni in classifica.

 

 

 

fonte: ufficio stampa Pallacanestro Palestrina

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author