Palestrina, giovedì in campo con Palermo

Superata con successo la pratica Venafro, che ha attestato la squadra prenestina al terzo posto, è già tempo di programmare una delle settimane più difficili della stagione, sia in termini sportivi che logistici. Giovedì uno dei piatti forti del girone C sarà al PalaMangano di Palermo dove l’Aquila biancorossa attende gli arancio verdi per un vero e proprio confronto diretto con in ballo le piazze d’onore. A stretto giro la squadra di Lulli dovrà tornare nella mattinata di venerdì in terra laziale per preparare in fretta e furia un’altra dura sfida, questa volta al PalaIaia contro la sopresa Cesarano Scafati. Ma andando per ordine bisogna soffermarci sul primo impegno, che può contare molto in ottica playoff anche perché in simultanea con le due contendenti continua a spingere Cassino (ora quarta). Il parquet palermitano fu violato lo scorso anno da Palestrina in occasione dell’andata del turno preliminare di Coppa Italia, una vera impresa perché il fortino biancorosso era imbattuto da due anni. Quest’anno le formazioni si sono ritrovate nello stesso girone e nel match di novembre fu uno straordinario successo interno (78-61) condito da 20 punti di Simone Rischia. La situazione è leggermente cambiata perché la corazzata siciliana ha perso due pezzi, il playmaker titolare Stella e l’ala Rizzitiello (ora all’Eurobasket, ma prima poco utilizzato a causa di un infortunio). La cosa non tragga in inganno perché l’Aquila ha solo perso parte di un potenziale elevatissimo e che è ancora in grado di mettere in difficoltà chiunque con otto rotazioni di peso. Il ko interno contro l’Eurobasket e quello a Maddaloni sono stati infatti agevolati dall’assenza per infortunio di Cozzoli, la guardia-ala punto di forza di coach Tucci che all’andata parve inarrestabile. Nelle gerarchie in cabina di regia è salito il sempre valido Daniele Merletto, convocato anche nell’All Star Game, mentre il roster dispone poi di Di Emidio, dell’argentino Requena in ala e del forte pivot Antonelli. Altri tre elementi pronti ad uscire dalla panchina come la guardia Ondo Mengue, e i lunghi Azzaro e Urbani. Una dura sfida per la Citysightseeing che però ha già dimostrato all’andata con l’Aquila al completo di poter avere la meglio, seppur davanti il pubblico amico.
Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Giuseppe Scarfò di Palmi e Francesco Praticò di Reggio Calabria, palla a due alle ore 20.30 e gli aggiornamenti saranno disponibili su www.legapallacanestro.com

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author