Palestrina senza freni, 98-64 al Battipaglia

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Fiorucci 4, Alessandri 13, F.Rossi 2, G.Rossi 13, Barsanti 16, Duranti 4, Galuppi, Cecconi, Bolozan 1, Paesano 20, Molinari 10, Visnjic 15. All. Lulli
TREOFAN BATTIPAGLIA: Norcino 21, Visconti, Cuccarese 3, Spera ne, Urso, Anumba 12, Federico 5, Filippi 6, Visentin 17, D’Emilio, Coppa ne. All. Porfidia
Parziali: 31-21, 48-36, 71-47

Decima giornata, Battipaglia in visita a Palestrina con qualche defezione. Si segna tanto in partenza, per i locali entrano tutti in ritmo compreso Barsanti che da tre firma il primo allungo, ma Norcino tiene in vita i suoi rispondendo con assist e finalizzazioni. Due giochi da tre punti rilanciano la squadra campana a contatto, dopo il timeout è nel cuore dell’area che Palestrina cerca i punti per rilanciarsi: Alessandri sforna assist dietro la schiena, i compagni realizzano, ma c’è Barsanti a proseguire la sua striscia da fuori. Norcino replica, ma l’inerzia è cambiata con le geometrie degli uomini di casa che vanno a bersaglio. Barsanti mette anche la terza tripla, sotto i tabelloni il dominio è quasi totale con Paesano e Visnjic: 31-19. Ultimo guizzo del quarto con Visentin, ma solo segnali incoraggianti per i laziali.  I primi minuti del secondo quarto regalano invece pochissimo alle cronache, un tap-in di Anumba e il facile sottomano di Rossi su rimessa da fondo (33-23), Battipaglia dimostra anche oggi di non meritare la classifica e mette in difficoltà col tiro da fuori, segnano Cuccarese e il solito Norcino che in pratica quando si accende è in grado di trascinare l’intera Treofan. Per i padroni di casa solamente una soluzione vincente di Visnjic ma Lulli deve giocoforza parlarci su. A tre minuti dall’intervallo, Battipaglia è di nuovo -1: il film della serata è questo, Palestrina accelera, si fa riprendere e riparte. Accade un’altra volta lasciando agli avversari una misera tripla e scatenando la forza prorompente di Barsanti: quarta bomba! Chiusura in bellezza grazie a Visnjic e la bella schiacciata a una mano di Paesano, primo tempo 48-36.
Palestrina riparte dopo la pausa con l’intenzione di chiuderla, sul break operato di 7-0 Porfidia deve già giocarsi un timeout, il 54-37 è un pesante fardello. Ora è Palestrina contro Norcino, ma la partita appare segnata. Si abbassano anche i ritmi, gli ospiti provano ad imbrigliare grazie alla zona e un quarto che va in archivio con 0 falli contro i 7 dei locali, favorendo qualche punto dalla lunetta. C’è spazio per lo spettacolo grazie a Paesano e Molinari che ruba palloni a ripetizione, il 71-47 è un risultato che non sorprende per quanto osservato nel terzo periodo.
Non è la prima volta che l’ultimo quarto si trasformi in una lunga passerella, stessa cosa succede stasera, qualcosa da riportare c’è tuttavia: l’83-54 è una straordinaria combinazione volante tra Duranti e Paesano, Barsanti vuole completare la super prestazione al meglio ed arriva in doppia-doppia grazie agli 11 assist. Gli ultimi minuti l’occasione per tutti i giovanissimi di mettersi in mostra, Federico Rossi, Fiorucci e Bolozan approfittano per rimpinguare il proprio bottino. Finisce senza troppi scossoni col punteggio di 98-64 e la vetta per Palestrina resta a portata di mano.

 

 

fonte: ufficio stampa Pallacanestro Palestrina

Commenta
(Visited 104 times, 1 visits today)

About The Author