Pall. Novellara - Despar 4T Ferrara 42-96

NOVELLARA – DESPAR 4T 42 – 96 (12-27, 18-18, 6-31, 9-20)

Novellara: Baracchi A, Margini 4, Bartoli 1, Folloni 2, Rinaldi (k) 2,
Mariani Cerati 7, Baracchi M, Cattelani, Carpi 2, Ciavolella 14, Colla 7,
Croci 3. All. Ligabue, vice: Bertazzoni
Despar 4T: Burresi, Bertocco 9, Fenati 6, Brandani 14, De Togni 4, Lugli 6,
Marchetti 2, Martini 4, Pasquini 18, Magni 14, Agusto (k) 19. All. M.
Cavicchioli, Vice A. Fels

E sono undici di fila le vittorie in questa, per ora, splendida stagione per
la Despar 4 Torri. Anche il campo di Novellara venerdì sera ha visto passare
“Attila” Cavicchioli che con le sue truppe non ha lasciato spazio ai vinti.
In una partita che non iniziava certo sotto gli auspici della buona sorte la
squadra, anzi lo squadrone ferrarese ha sfornato l’ennesima prestazione
stratosferica che gli ha permesso, per esempio, di uscire dalle ultime due
trasferte, di cui una in casa della diretta inseguitrice (Medicina) e
l’altra in una tana dove fino ad oggi aveva vinto solo una squadra (appunto
Novellara), con un saldo positivo, leggete bene, di più 83 ! Servono
commenti ulteriori per far capire quale sia l’attuale stato di grazia dei
granata ferraresi? Noi pensiamo di no. Per parlare della partita iniziamo
col dire che il coach ha scelto l’ennesimo nuovo quintetto di partenza, con
dentro da subito il 1996 Matteo Magni. Bene, anche questa scelta è stata
ripagata con una ottima e convincente prova di Matteo che oltre alla nota
forza offensiva ha sfoderato anche una buona dose di personalità. Certo è
che con un gruppo di senior come oggi può permettersi la Despar, anche per i
giovani, pur bravi, tutto si agevola. Il primo quarto ha dato il la alla
prestazione e con un buon vantaggio (più 15) ha incanalato le “valchirie”
(al maschile) ferraresi nell’ennesima cavalcata. Vogliamo provare a mettere
in un unico commento-elogio il riassunto numerico della partita della Despar
dicendo che venerdì sera la squadra in totale ha tirato con il 62%,
realizzando ben 96 punti, e li in mezzo ci sono stati giocatori (vedi
Pasquini) che hanno realizzato 18 punti tirando con l’80% oppure Magni con
il 70% e Agusto con il 62%. Ma non bastasse la potenza di fuoco espressa,
nell’ultimo incontro i granata ci hanno anche convinti in fase difensiva
dove, ad una squadra che schiera un giocatore come Ciavolella, è stato
concesso, nel quarto di gioco dopo la pausa the, l’autentica miseria di 6
punti. Diventa veramente difficile continuare a dire che il campionato è
ancora lungo, ma è la verità. Per non essere bugiardi come Pinocchio è
necessario però anche ammettere che se per i granata lo stato di grazia,
l’impegno, la concentrazione e perché no, anche la non sfortuna, dovessero
continuare con le cadenze attuali, molto probabilmente il campionato da
gennaio si giocherà per la conquista del secondo posto. Per adesso a Ferrara
i tifosi granata possono godersi, nel vero senso della parola, le magnifiche
prestazioni della loro squadra con l’autorizzazione a pensare che il primo
posto è alla portata.

Despar 4 Torri Ferrara

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author