Pall. Partenope: Olivo “Le prossime gare ci faranno calare in questa nuova realtà”

Pall. Partenope: Olivo “Le prossime gare ci faranno calare in questa nuova realtà”

Esordio a Trani con una pesante sconfitta contro una squadra molto forte, com’è andato il match?

“Era tra le possibilità quella di poter subire a Trani una sconfitta anche con un pesante parziale. Il primo quarto è stato un inizio da far venire quasi i brividi: loro determinati sono subito partiti forti mentre da parte nostra le gambe tremavano un po’ ed ecco che il solco è subito scavato. Dopo questo inizio che avrebbe fatto mancare il fiato a chiunque c’è da registrare una grande reazione dei miei ragazzi che si sono portati dal – 18 ad un -1 per poi terminare il quarto -9 arrivato proprio su una nostra ingenuità a due secondi dalla fine del parziale dove abbiamo subito un contropiede dalla rimessa  da nostro canestro realizzato. Nel terzo quarto Trani ha subito rimesso le cose in chiaro arrivando di nuovo su un + 18. L’unica nota di rammarico è che nel quarto periodo quando la partita era comunque già archiviata  avrei voluto una reazione diversa da parte dei miei che dovevano continuare a giocare secondo sistema e senza forzature. In effetti 23 palle perse con conseguenti contropiedi sono una montagna troppo ripida da scalare al di là del divario tecnico e di esperienza tra le due squadre.”

Eravate, tranne Filippi, tutti esordienti in una categoria nazionale, questo quanto ha pesato?

“In effetti l’esperienza, l’emozione e la dimestichezza con un campionato diverso è stato un ulteriore fardello da portare avanti ma sapevamo che la situazione è questa e per l’appunto utilizzeremo le prossime gare proprio per calarci quanto meglio possibile in questa nuova realtà.”

Non siete ancora completi, aspettate il recupero di Errico. Con lui cosa cambia?

“Mi va di sottolineare la grandissima voglia che avuto Errico nel voler far ritorno nella nostra società con la quale è cresciuto. Mattia sarà sicuramente un giocatore importante per noi anche perché ci darà la possibilità di effettuare una rotazione diversa sul perimetro dove domenica abbiamo dovuto tirare la barca avanti quasi solo ed esclusivamente con i fratelli Cannavale (‘93 e ‘95). Errico sarà un giocatore di esperienza grazie al quale dovremo far crescere gli altri giovani. Proprio in quest’ottica infatti è avvenuto l’inserimento, in modo tale da poter supportare i vari Montanaro (‘94), i già citati Cannavale e lo stesso Foà anche lui all’esordio in questo campionato nazionale.”

 

Davide Gabriele

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author