Pallacanestro Forlì, Montegranaro battuta e settima vittoria fila

Applausi scroscianti nel prepartita, con l’Unieuro Arena che accoglie e ringrazia Davide Bonacini per i suoi anni forlivesi, e saluta con un video-ricordo Kobe Bryant e la figlia Gianna. Dell’Agnello parte con Watson Jr, Marini, Rush, Ndoja e Benvenuti, e si comincia con la tripla di Ndoja e due punti di Marini per il 5-0 Unieuro. Gli ospiti rispondono con Cucci e Delas, ma 7 punti filati di Rush permettono ai biancorossi di rimanere avanti (12-7). Watson Jr e Bruttini (con cinque punti di fila), muovono ancora il punteggio, e difensivamente i ragazzi di Dell’Agnello sono bravi a concedere pochissimo: il primo quarto si chiude sul 19-12.

Si ricomincia con la tripla di Marulli, alla quale segue però un parziale di 8-0 firmato Giachetti, Bruttini e Oxilia. I biancorossi continuano a difendere forte e in attacco si cercano e trovano con continuità: sette punti di fila di Ndoja, valgono il +12 biancorosso (34-22), e la tripla di Watson Jr vale il massimo vantaggio del primo tempo (39-24) che si chiude con un canestro di Marini per il 43-29.

Il sesto assist della partita di Watson Jr porta Bruttini a segnare due punti per il 47-30, prima che gli ospiti reagiscano con sei punti di fila di Thomas ed un appoggio in contropiede di Bonacini (49-39), che porta Dell’Agnello a chiamare time-out. Due punti di Watson Jr e altri due di Giachetti riportano avanti di 13 punti i biancorossi (53-40), e quando Montegranaro cerca di accorciare, sono un canestro di Petrovic e la tripla sulla sirena di Giachetti a ridare il +14 all’Unieuro, il 60-46 con il quale si chiude il terzo quarto.

La Poderosa comincia il quarto periodo in maniera aggressiva, riduce lo svantaggio e arriva fino al -7 (61-54), ma è ancora un canestro di capitan Giachetti a dare il +9 ai biancorossi (63-54). Due punti di Bonacini portano coach Dell’Agnello a fermare il gioco, e al rientro l’Unieuro scava il solco decisivo: un canestro di Benvenuti, una palla rubata e quattro punti filati di Giachetti valgono il nuovo +13 (69-56). Gli ospiti non si danno per vinti e con un parziale di 0-7 si rifanno sotto (69-63) quando si entra nell’ultimo minuto: due liberi di Watson Jr ridanno il +8 ai biancorossi, Thomas ne segna altri due, l’Unieuro non concretizza il suo attacco, ma Marini è bravissimo a rubare un pallone e far trascorrere così gli ultimi secondi. Finisce 71-65, è la settima vittoria di fila dell’Unieuro.

Dell’Agnello a fine partita “Dopo il primo tempo, che ci ha portato ad andare in spogliatoio avanti di 14, al rientro abbiamo un po’ staccato la testa, e questo spiega i secondi venti minuti. Detto questo, ne abbiamo vinta un’altra, nonostante un secondo tempo sottotono.”. 

UNIEURO FORLÌ – PODEROSA MONTEGRANARO 71-65 (19-12; 43-29; 60-46)

UNIEURO FORLÌ: Rush 13, Giachetti 14, Campori, Watson JR 9, Petrovic 2, Marini 4, Oxilia 4, Benvenuti 5, Bruttini 10, Ndoja 10. All: Dell’Agnello.

PODEROSA MONTEGRANARO: Miani, Conti 2, Cortese NE, Delas 6, Bonacini 15, Marulli 6, Berti, Thomas 15, Cucci 13, Serpilli 8. All: Di Carlo.

SPETTATORI: 3.284

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.