Pallacanestro Forlì, presentato Terrence Roderick

Dove c’è arte, c’è Terrence”: lo accoglie così, il Presidente della Pallacanestro 2.015 Giancarlo Nicosanti, e le parole sono ovviamente riferite a Terrence Roderick, presentato ufficialmente questa mattina presso la Fondazione Dino Zoli. “Questa è la location ideale per accogliere Terrence. Lo ribadisco, lui è un artista del nostro sport. Abbiamo avuto la fortuna di vederlo anni fa a Forlì, e ci siamo innamorati di lui: proprio per questo motivo, abbiamo fatto di tutto per riportarlo qui e permettere ai nostri tifosi, quando potranno tornare a vedere le partite dal vivo, di godere dello spettacolo che lui può offrire”.

Durante la conferenza, è intervenuto anche il GM Renato Pasquali“Abbiamo costruito la squadra per essere versatili e avere una struttura fisica importante. Una volta allestito il roster con queste caratteristiche, abbiamo individuato in Terrence il giocatore ideale, per creatività e fantasia, per completare la rosa. Sono convinto che sia uno dei giocatori più forti che siano passati da Forlì durante il mio corso, e nutro la speranza di vederlo giocare davanti al palazzetto al completo”.

Parola poi al diretto interessato, Terrence Roderick: “Sono felice di essere tornato a Forlì, anche per i bei ricordi che mi porto dietro da sette anni fa. Penso che questa squadra, per esperienza e caratteristiche, abbia tutte le possibilità per vincere questo campionato. Io farò di tutto per provarci!”.

E come è cambiato, Terrence, in questi anni? “Ovviamente è aumentata la mia esperienza e ho migliorato il mio modo di giocare. Sette anni fa ero un atleta che segnava tanto, ora invece ho imparato a giocare per i compagni e a metterli nelle condizioni ideali per fare canestro. In generale, però, sono a disposizione di Sandro per qualsiasi cosa mi chiederà”.

Tra due giorni si giocano le Final 8 di “Supercoppa del Centenario”, e l’Unieuro sarà protagonista: “Le squadre hanno cambiato tanto e le scopriremo. Dal canto nostro, però, sono fiducioso: non abbiamo paura di nessuno e andremo a Cento per fare del nostro meglio”.

Una presentazione a “regola d’arte”, come detto. E ad accogliere Terrence, è stato Dino Zoli, Presidente della Dino Zoli Group: “Siamo felici di ospitare Terrence, e la presentazione rientra nell’attività della nostra Fondazione, che nasce con l’obiettivo di muoversi per il sociale: e nulla, come lo sport, esercita questo tipo di funzione”. Accanto al Presidente, anche Monica Zoli, vicepresidente del gruppo: “Il Gruppo racchiude 12 aziende molto diverse tra loro, accomunate da una parola d’ordine: creatività”.

Artista, creativo, determinato. In una parola, Terrence Roderick.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.