Pallacanestro Forlì , Riccardo Castelli: "Contro Imola punti che valgono doppio"

L’attesa è ormai finita, poche ore ancora e sarà derby contro l’Andrea Costa Imola. E’ tutto pronto nella rinnovata Unieuro Arena che domenica pomeriggio (palla a due ore 18) ospiterà l’esordio casalingo della Pallacanestro Forlì 2.015. L’estate biancorossa si è conclusa con il record all time della campagna abbonamenti “Gente che non molla. Mai.”: raggiunta quota 2.200 le tessere stagionali continuano ad essere in vendita presso la sede in Viale Corrdoni 10

 

La dimostrazione di affetto e passione del pubblico forlivese alimenta ulteriormente l’attesa per l’esordio di domenica.  Il capitano di Forlì Riccardo Castelli è stato protagonista della conferenza stampa di oggi.

“C’è euforia e voglia di ricominciare. Da un mese non aspettiamo altro” ha raccontato il numero 7, chiamato quest’anno a rappresentare la squadra fuori e dentro il parquet. Come altri compagni anche Castelli arriva in forma all’esordio ufficiale, dopo aver saltato qualche match amichevole per piccoli acciacchi: “Può capitare perché si carica tanto e a volte il fisico non regge. Di sicuro qualche assenza può aver aiutato i giovani ad emergere, ma le rotazioni in precampionato sarebbero state comunque tante”.

Impensabile che l’Unieuro sia già perfetta alla prima partita della regular season, di certo però la squadra ha lavorato con enorme intensità per tutta l’estate: “Rispetto all’anno scorso forse l’età media è più bassa, vedo un po’ più di voglia di migliorare i propri limiti personali” ha aggiunto Castelli. Chiamato a ripetersi dopo una seconda parte della scorsa stagione (arrivò a febbraio) nella quale portò un contributo essenziale alla salvezza della squadra: “Dovrò continuare il lavoro iniziato. Mettere in campo la mia intensità, portare i miei punti quando arriveranno e cercare di comandare la difesa”.

Ormai vicinissima la sfida con Imola: “Due punti che conteranno moltissimo, doppio o addirittura triplo. Perché è un derby, si gioca in casa e la trasferta dopo, a Trieste, è molto impegnativa. Bisogna per forza fare il meglio possibile. E’ difficile dire qual è la squadra favorita perché i risultati del precampionato contano pochissimo. Essendo un derby forse il talento sarà meno rilevante rispetto alla voglia di vincere: chi avrà più voglia porterà a casa la vittoria”.

Menzione speciale dal capitano per un ragazzo che sta conquistando tutti: “Chi potrà essere la rivelazione? Io ho molta fiducia in Luca Campori. Si allena bene, è molto sveglio e pronto per imparare. Potrà darci una grossa mano durante la stagione”.

 Foto di Riccardo Castelli 

Fonte: Uff. stampa Pall. Forlì

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author