Pallacanestro Mantova, si torna a festeggiare: battuta Imola al PalaBam

Per fortuna non esiste il proverbio “non c’è tre senza quattro” e la Dinamica Generale Mantova torna al successo dopo tre KO consecutivi. Lo fa davanti al proprio pubblico e contro un avversario in grande forma, reduce da una striscia di tre vittorie e che precedeva gli Stings di due punti in classifica. La conquista dei due punti però non è stata certamente cosa semplice per i biancorossi che hanno stretto le maglie difensive negli ultimi 20′ e vinto l’ultimo quarto 24-10. Non sono scesi in campo per infortunio Fabio Di Bella e Davide Alviti. Si spera di recuperare entrambi per il match di domenica a Treviso.

Apre le danze Moraschini a cui risponde immediatamente Maggioli. Gergati e Ndoja sono subito precisi al tiro (9-7 al 4′) e la partita scorre punto a punto fino al 9′ (14-14). Nell’ultimo minuto Washinghton segna dai 6,75, Gergati risponde da due punti e porta a -1 la Dinamica Generale.

Nei primi minuti del secondo periodo l’Andrea Costa Imola mette paura al pubblico di casa piazzando un primo parziale firmato Amoni-De Nicolao-Washington (18-24 al 12′). Gergati con un 1/2 ai liberi e una tripla di Amici riducono lo svantaggio (22-24), ma Imola affonda ancora le unghie con cinque punti consecutivi di Amoni (22-29 al 14′). La risposta virgiliana è subito pronta con due canestri da tre di Justin Hurtt. Imola è più lucida e riesce ad infliggere un’altro parziale ai padroni di casa con Washington, Hassan ed il gioco da tre punti di Anderson. Al 17′ è +10 Andrea Costa ma nei minuti rimanenti prima dell’intervallo gli Stings riescono a ricucire con cinque punti di Simms e tre di Amici dalla lunetta.

Il terzo quarto inizia con capitan Ndoja subito caldo dalla lunga distanza con due triple consecutive. La Dinamica Generale rimette il naso avanti con due punti di Simms e poi fallisce più volte il tentativo di allungo. L’incontro procede punto a punto ma con i bolognesi quasi sempre avanti nel punteggio. Ndoja piazza altri tre punti che valgono il pareggio (54-54 al 28′) ma nei due minuti restanti va a canestro soltanto Imola con Maggioli ed un 2/2 ai liberi del capitano Prato (54-58 al 30′).

Il periodo decisivo è però finalmente di marca Stings, grazie soprattutto ad una grande difesa. Moraschini ne infila subito tre, Maggioli e Hassan trovano la via del canestro ma Moraschini è ancora caldo e piazza un’altra bomba. Hurtt dalla lunga distanza ed un preciso Moraschini ai liberi danno il +6 alla Dinamica Generale (68-62 al 36′). Simms fallisce un comodo appoggio dopo aver conquistato un rimbalzo offensivo e da li parte una mini rimonta degli ospiti. Prato da tre, Washinghton 1/2 ai liberi, Prato da due e per Mantova è tutto da rifare (68-68 al 38′). Timeout Dinamica Generale e veemente reazione dei ragazzi di coach Martelossi, Gergati segna quattro punti consecutivi e poi sale in cattedra Hurtt con una “monster dunk” in faccia a Washington che fa letteralmente impazzire il PalaBam. L’Andrea Costa non trova più la via del canestro ed un 4/4 ai liberi di Moraschini fissano il punteggio sul 78-68.

Dinamica Generale Mantova-Andrea Costa Imola 78-68
(16-17; 39-44; 54-58)
Dinamica Generale Mantova: Moraschini 18, Ndoja 14, Simms 11, Hurtt 15, Gergati 14, Fumagalli, gandini, Amici 6, Di Bella n.e., Alviti n.e., Natali n.e., Masenelli n.e.. All. Martelossi
Andrea Costa Imola: Washington 12, Maggioli 8, Anderson 14, Hassan 9, Sabatini 7, Sgorbati, Cai, Amoni 8, De Nicolao 2, Prato 8, Preti, Folli n.e.. All. Ticchi

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author