Pallacanestro Monsummano, a Forlì arriva la sesta sconfitta stagionale

UNIEURO – rotondo 14, rombaldoni 7, vico 19, ferri 10, iattoni 2, arrigoni 12, pederzini 10, pignatti 13, bonacini 3, biandolino. All.: Garelli.
FABIANI – tempestini 6, tommei 13, maggiotto 8, sgobba 20, giarelli 14, scarone 9, camerini, alioune, del frate, morini. All. : Niccolai.
ARBITRI – silva e beffumo.
PARZIALI: 21-19, 47-38, 69-57

La corazzata Unieuro non fa sconti e al Palafiera costringe la Fabiani alla sesta sconfitta stagionale (90-70) grazie ad un corpos secondo tempo in cui si è vista tutta la differenza fisica e tecnica tra le due squadre. La serata inizia con l’accoglienza da superstar riservata dal pubblico forlivese a coach Niccolai, con due minuti di applausi e uno striscione celebrativo della sua carriera a Forlì. La Fabiani entra male in partita e inizia il match con tre palle perse, in contropiede Forli sale a +7 (12-5) con quattro punti a testa di Rotondo e Pederzini. Il doveroso timeout di Niccolai sembra rianimare Monsummano, che torna a contatto con Scarone (2 triple) e Giarelli (14-13), ed è ancora Giarelli a impattare al minuto otto (17-17). Garelli mette dentro anche il recuperato Rombaldoni ma l’attacco forlivese segna il passo, tanto che alla prima sirena i punti di vantaggio dell’Unieuro sono due (21-19). Il secondo quarto inizia nel segno di Vico, che arriva a quota 12 con la tripla del +6 (27-21). Il secondo fallo di Giarelli costringe coach Niccolai a mettere in campo il convalescente Camerini dopo due mesi, Tommei segna da tre e il minibreak è di 6-1. Forli aumenta la pressione sui playmaker avversari e la Fabiani va un po’ in affanno, pur mantenendosi a contatto (30-29 al 15’). Coach Niccolai prova anche a mischiare le carte in difesa ma pur sbagliando molto, la Unieuro riprende 7 punti di vantaggio (38-31) con Pignatti mobile e reattivo, anche se non precisissimo, un vantaggio che praticamente i forlivesi si portano fino all’intervallo (47-38). Nella ripresa Forli prova la fuga (52-38), Monsummano forza qualche tiro, non rientra velocemente in difesa ed è trafitta dai contropiedi avversari: Vico tutto solo sigla il primo vantaggio importante (54-38 al 23’). Maggiotto, guardato a vista dalla difesa Unieuro, cerca di rianimare i suoi ma Pederzini è on fire e a rimbalzo Forli inizia a prendere il largo (Rotondo 14 punti e 9 rimbalzi al 30’). La difesa Unieuro lavora duro sui pick and roll della Fabiani , che affretta molto il tiro da fuori e soffre in area la vitalità di Pignatti: alla terza sirena il vantaggio interno è importante (69-57). Nonostante il quarto fallo di Vico l’onda lunga forlivese non si arresta, Pignatti firma il +21 (80-59) e a 8’ dalla fine la gara è già finita.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author