Pallacanestro Monteroni sfiora l'impresa contro San Severo

MD Discount Quarta Caffè N.P. Monteroni  80 : Ingrosso 8, Paiano 6, Pallara n.e., Ianuale 10, Prete, Lorenzo n.e., Mocavero 24, Pinto 6, Martina 2, Rodriguez 24. All. Stefano Manfreda

Cestistica San Severo  93  : Marmugi 14, Vitanostra, Ricci 10, Cena, Caiafa, Quarisa 12,Scarponi 7, Ciribeni 21, Di Marco 14, Ikangi 14. All Piero Coen

Parziali :        17-19; 21-26; 29-22; 26-13;

Progressivi   17-19; 38-45; 67-67; 93-80;

Liberi    NPM 21/26                 SS 15/21

Da due NPM 13/22                 SS 21/36

Da tre  NPM 11/32                  SS 12/33

Arbitri : 1º Arbitro:TAMMARO NICOLA di GIFFONI VALLE PIANA (SA) 2º Arbitro: DI MARTINO VINCENZO di SCAFATI (SA)

 

Ottima prova generale della MD Discount Quarta Caffè Monteroni che non riesce nell’impresa cedendo nel finale alla più quotata squadra Dauna. Merito anche della corazzata di coach Coen che trova nell’ultimo periodo la forza e la lucidità di sfruttare l’inerzia favorevole.

Finisce con una sconfitta per i salentini il derby pugliese della nona giornata del girone D del campionato di seri B. Gara dai contenuti tecnici ed agonistici di pregevole livello in cui le compagini hanno onorato il Basket e dato dimostrazione di essere all’altezza delle prime piazze del torneo.

Il tutto in uno scenario degno di  altra categoria con un Pala Falcone-Borsellino colmo di pubblico.

I salentini,   che partivano sfavoriti anche dal pronostico, oltre che per consistenza tecnica e profondità  del roster e in più privi di una rotazione importante quale Alessandro Potì,   hanno fatto la gara per lunghi tratti, lasciando anche presagire un “colpo gobbo” ai danni di Quarisa & C.

Partita che i ragazzi di coach Manfreda hanno iniziato con il piglio giusto imponendo il proprio gioco e costringendo i padroni di casa ad inseguire sin dall’inizio e a rivoluzionare in corso il piano partita.

Una gara interpretata magistralmente dal ritrovato “direttore d’orchestra”  Yancarlos Rodriguez, vera spina nel fianco per i giallo-neri locali che hanno dovuto fare gli straordinari per limitarne l’impatto sul match.

L’Italo-dominicano ha sicuramente vinto la sfida nella sfida  con il pari ruolo Dimarco, anch’egli in ottima forma e degno interprete dei giochi dei padroni di casa.

Federico Ingrosso(8) autore, come al solito di una gara di sacrificio (in campo per quasi la totalità dei minuti) ha fatto quello che poteva per arginare la maggiore esperienza di Ricci(10) e Ciribeni (21) oscurando la loro prova per almeno 25 minuti.

Ottimo l’impatto sulla gara anche per Gianmarco Ianuale (10) anch’egli autore di una buona prova complessiva ma con margini di miglioramento ancora inespressi.

Capitan Paiano (6)  ancora in non perfette condizioni fisiche si è ben districato nel pitturato, considerata anche la giornata di grazia di un “certo” Iris Ikangi particolarmente in palla.

Solo elogi e complimenti per i giovani Andrea Pinto (6) e Matteo Martina (2) anche loro pronti a dare il loro contributo quando chiamati in causa. La giovane età non gioca certo a loro favore ma ci sentiamo di sottolineare che questi ragazzi sono veramente encomiabili per l’impegno e la disponibilità anchein considerazione della valenza degli  avversari con i quali si devono confrontare. Per loro una promozione a pieni voti!

Per  Angelo Prete che aspettiamo tutti di vedere al più presto agli standard ammirati lo scorso anno, ancora una serata “evanescente”!

Manuele Mocavero ancora una volta “immenso” , ha dominato in lungo e in largo il pitturato annientando gli interni giallo neri Quarisa (12) e Cena(,) e costringendo i padroni di casa a sparare a salve dall’arco (almeno per 25 minuti).

Ai padroni di casa, sempre in affanno, sono bastati gli ultimi quindici minuti di gara, per rientrare, riuscendo ad agguantare la parità a quota 67 con l’ultimo tiro a fil di sirena al 30’.

Da li in poi l’inerzia della gara è cambiata d’incanto e trascinati dal pubblico amico i giallo neri foggiani hanno ritrovato delle percentuali dall’arco irripetibili 10/12 che hanno tramortito l’ormai esausta compagine salentina.

Ciribeni (21), Ricci(10), Marmugi (14) colpiscono dall’arco con autorevolezza e per Monteroni non c’è nulla da fare.

Una coperta troppo corta per coach Manfreda che a fine gara in conferenza stampa sottolinea la buona prova generale della squadra alla quale ha riconosciuto il merito di aver dato tutto in campo con il solo rammarico di non aver potuto fare il colpaccio dopo averlo gustato per 30 minuti.

Ancora una grande prova di squadra, senza a andare a ricercare errori, mancanze o quello che sarebbe potuto essere. Con le forze disponibili, al cospetto di arsenali sportivi di qualità, Monteroni ha onorato il proprio vessillo e dato lustro all’ambiente cestistico monteronese ottenendo a fine gara gli applausi delle oltre 1200 persone presenti al pala Falcone Borsellino che ne hanno apprezzato qualità e valenza.

Tutto sommato un’altra ottima figura, che non porta i due punti ma che fa ben sperare sul prosieguo della stagione.

La differenza fra le due squadre, sottolinea il coach salentino,  non è veritiera, almeno nel punteggio, per quello fatto vedere in campo  ed è comunque figlia della differenza di organico. Sicuramente gli obiettivi della squadra non vengono meno con questo ulteriore passo falso e ora bisogna pensare, una gara alla volta a raggiungerli quanto prima, senza affanni.

I complimenti incondizionati ai suoi ragazzi trovano pienamente riscontro anche nelle parole di coachPiero Coen e del play avversario  Matias Dimarco che hanno riconosciuto la valenza dei gialloblù del sodalizio monteronese sia pure con la dolcezza di chi assapora la quinta vittoria consecutiva e il podio della graduatoria del girone a due lunghezza dal primato temporaneo.

L’appuntamento ora è per domenica al Pala Quarta Lauretti quando La MD Discount Quarta Caffè N.P. Monteroni ospiterà una delle Capolista ( Montegranaro già affrontato) che risponde al nome di Falconara Marittima. Sarà ancora una gara difficilissima per Paiano  & C., ma la voglia di provarci è sempre viva

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author