Pallacanestro Palestrina di scena a Catanzaro

Ancora un turno prima delle festività natalizie, anche se diversi anticipi stravolgeranno in questo periodo il regolare corso delle giornate. Dopo Stella Azzurra Roma-Luiss della 13a, in settimana già giocate anche Fondi-Palermo (73-106) e Isernia-Stella Azzurra Roma programmate alla 14a. Palestrina comunque impegnata domenica in terra calabrese, forse la trasferta più difficoltosa della stagione, per giunta al PalaGiovino in casa di una Mastria Vending lanciatissima e distante solo due punti dai prenestini. Gli jonici dopo l’avvio disastroso (-40 con Eurobasket) hanno convinto tutti gli addetti e da quella gara non hanno più perso tra le mura amiche. Un buon mix di giovani ed esperti tra le mani di coach Cattani: in cabina di regia Abassi (vivaio Cisterna) dopo la buona impressione fatta al Bisceglie per più stagioni, in guardia il giovanissimo Carpanzano che a dispetto dell’età è tra i più prolifici realizzatori dell’intero girone (ben 15 di media), in ala Tomas Di Dio la cui carriera si è svolta principalmente in Sicilia, infine sotto le plance i punti di forza Giacomo Sereni e Davide Naso, una coppia completa che sa abbinare esperienza, capacità di tiro e rimbalzi. Panchina giovanissima (occhio al 96 Latella, ala dalla mano calda) nella quale spicca però il ritorno del veterano e catanzarese doc Antonio Infelise.
La scoppola di Napoli ha aiutato ad emettere i primi provvisori verdetti. Palestrina apparsa lontana dalla forte corazzata partenopea, ancor più rispetto alla battistrada Eurobasket contro la quale la prestazione non era stata da buttare. La difesa, specialmente rispetto la scorsa stagione, appare troppo vulnerabile accentuando i problemi anche con compagini meno quotate. I 30 punti subiti nel primo quarto con la Luiss hanno avuto analogo seguito contro Roma, e se in questi casi la rimonta era stata possibile nulla poteva essere fatto in casa di Napoli forte dell’immediato vantaggio. Quasi scontato dire che per aspettarci un pronto riscatto in casa di Catanzaro servirà innanzitutto ritrovare combattività e non concedere un avvio in discesa agli avversari, dovendo far fronte anche stavolta a una squadra che sul parquet riverserà tanta energia e pressione sui nostri portatori di palla.
Arbitri della sfida i sigg. Marco Leggiero di Lecce e Antonio Bartolomeo di Cellino San Marco. Palla a due alle ore 18.00 nel palasport di via Pisacane.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author