Pallacanestro Trapani: Massimo Chessa è granata

Massimo Chessa è un giocatore della Pallacanestro Trapani. Dopo la conferma di Andrea Renzi, si tratta del primo innesto effettivo nel roster granata. Giocatore di grandi energia, agonismo e combattività, Chessa è reduce dalla fresca conquista dello scudetto con la maglia di Sassari. Il suo ruolo naturale è quello di guardia, ma, all’occorrenza, può essere impiegato anche come play-maker.

SCHEDA

Massimo Chessa è nato a Sassari il 30/04/1988. Dopo aver mosso i primi passi cestistici nella società Basket 90, firma il suo primo contratto a 17 anni con la squadra più importante della sua città, la Dinamo, che disputava l’allora Legadue. Rimane a Sassari dal 2005 al 2009, guadagnando progressivamente spazio nelle rotazioni, prima di trasferirsi a Biella. Nei tre anni passati in Piemonte, Chessa arriva a debuttare in Eurocup e gioca minuti importanti nella massima serie nazionale. Nel giugno 2012 viene convocato nella Nazionale Sperimentale e, poco dopo, vive anche l’esperienza del raduno pre-europeo con quella maggiore. Conclusa l’esperienza a Biella, disputa la stagione 2012/2013 a Verona, sempre in Legadue, e poi va a Torino, con la PMS. All’inizio del 2014 fa ritorno nella sua Sassari, dove partecipa agli ultimi brillanti successi della Dinamo (1 Supercoppa Italiana, 2 coppe Italia e lo straordinario traguardo dello Scudetto appena conquistato dalla formazione sarda). Nel corso dell’ultima stagione, ha contribuito alla causa della Dinamo giocando una media di 9.1 minuti e realizzando 2.2 punti a partita.

CURIOSITA’

Da buon isolano, Massimo Chessa adora il mare e la spiaggia. Ama viaggiare e le vacanze, per lui, per essere tali devono rigorosamente essere vissute in località balneari. Nel tempo libero, gli piacciono i computer e i social network, anche se negli ultimi anni si è appassionato sempre di più alla lettura. Oltre al basket, il suo sport preferito è senza dubbio il calcio e in particolare la Champions League, che segue con passione. Una squadra preferita? L’Inter, ma questa resta più che altro una simpatia, perché il calcio gli piace a 360 gradi.

Massimo Chessa (guardia Pallacanestro Trapani): “Il pensiero di affrontare questa nuova avventura alla Pallacanestro Trapani mi entusiasma. Credo che la città nella quale mi appresto a vivere sia molto simile alla mia, Sassari, sotto diversi punti di vista. A partire dall’entusiasmo della piazza, di cui tutti mi parlano, e dal calore della gente, che rappresenta una base fondamentale per lavorare bene. Ma anche per la lunga tradizione cestistica di Trapani, che è un altro fattore in comune con la città dalla quale provengo. Uno stimolo ulteriore, per me, è senza dubbio la presenza di coach Ugo Ducarello, che mi ha fatto sentire per la prima volta nella mia carriera così fortemente voluto e cercato. Lavorare insieme a lui sarà una fortuna e un privilegio”.

Ugo Ducarello (coach Pallacanestro Trapani): “Massimo Chessa è un giocatore che non ho mai allenato in prima persona, ma che conosco molto bene. Ci lega un rapporto di amicizia e stima reciproca, che sarà il valore aggiunto della nostra collaborazione. E’ un atleta dal grande temperamento e dal carattere sanguigno, capace di mescolare la propria duttilità alle spiccate doti combattive. La sua voglia di tornare ad essere protagonista ad alti livelli sarà il valore aggiunto che, ne siamo certi, contribuirà a far esplodere l’enorme potenziale che possiede. Per noi si tratta di un innesto molto importante, perché rappresenta esattamente il tipo di giocatore che cercavamo”.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author