Pallacanestro Trieste, netta sconfitta interna contro Verona

Inizia con una netta sconfitta casalinga il campionato 2015/16 della Pallacanestro Trieste 2004. La Tezenis Verona domina il primo match della stagione, con un 39-68 finale che sottolinea tutte le difficoltà incontrate dalla squadra di coach Dalmasson, evidenziate lungo il corso di una partita diventata sempre più complicata col passare dei minuti.

La Scaligera parte subito positivamente nel primo quarto, distribuendo i propri punti sull’asse Da Ros, Spanghero e Chikoko (2-7 al 2’). E’ proprio la fisicità del centro dello Zimbabwe a essere un fattore per la Tezenis, che mantiene dapprima quattro lunghezze di vantaggio a metà frazione, trovando successivamente il +7 con Cortese al 6’. Trieste prova a scuotersi con le realizzazioni di Pecile e Pipitone, ma una tripla ancora di Cortese ricaccia a -6 i biancorossi, per una successiva accelerata veronese con Da Ros e Rice: il break giallo-blu di 4-0 regala già dieci punti di vantaggio alla Tezenis all’8’ (9-19). I biancorossi rispondono con un contro-parziale di 6-0 firmato da Canavesi e Baldasso, abili a segnare entrambi dai 6 metri e 75 e a permettere a Trieste di chiudere al 10’ sul 17-21.

Il buon momento giuliano sembra poter continuare a inizio di secondo quarto, quando Parks realizza un piazzato dai 4 metri che cancella il successivo appoggio vincente al tabellone di Rice. Sul 19-23 l’equilibrio prosegue per un paio di minuti, dopo i quali l’ex-biancorosso Spanghero e Cortese rompono l’empasse con sei punti consecutivi: in poco più di un minuto Verona vola a +11 (20-31 al 15’). I 4 punti di fila segnati da Coronica danno una piccola scossa ai padroni di casa, tuttavia è la Tezenis a prendere progressivamente l’inerzia del match nelle proprie mani: all’intervallo gli ospiti sono a +13, sul 26-39.

E’ la terza frazione a risultare decisiva al “PalaTrieste”: i biancorossi fanno fatica a segnare, collezionando solo 5 punti in tutto il penultimo quarto, con una Scaligera brava a chiudere ogni tipo di varco in difesa. Da Ros, Chikoko e Boscagin sono i protagonisti dell’allungo decisivo veronese: la Tezenis vola a +23 sul 28-51, Trieste si sblocca solo parzialmente con Pipitone ma chiude alla penultima sirena con un passivo difficile da colmare (31-53 al 30’). La forza della disperazione porta i padroni di casa sino a -16 (39-55, bene Zahariev e Landi in tale contesto), tuttavia ancora una volta è Verona a controllare il ritmo nel finale, con i punti di Spanghero ad aprire l’ultimo, importante parziale scaligero sino al +29 finale in favore della Tezenis.



Pallacanestro Trieste 2004-Tezenis Verona 39-68 (17-21, 26-39, 31-53)

Pallacanestro Trieste 2004: Parks 3, Bossi, Coronica 4, Venturini, Ferraro n.e., Pecile 4, Baldasso 5, Landi 6, Prandin 3, Pipitone 4, Canavesi 5, Zahariev 5. All.Dalmasson

Tezenis Verona: Bernardi n.e., Saccaggi 7, Ricci 2, Petronio n.e., Boscagin 4, Cortese 18, Michelori, Ba n.e., Da Ros 6, Chikoko 11, Rice 9, Spanghero 11. All.Crespi

Arbitri: Materdomini, Crima, Stoppa

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author