Pallacanestro Trieste si arrende nel finale a Recanati

Si interrompe a Recanati la striscia positiva della Pallacanestro Trieste 2004: dopo le due vittorie consecutive in casa, al “PalaCingolani” i biancorossi cedono nel finale ai padroni di casa per 71-67. Gara molto equilibrata, quella vista per larghi tratti di match, con la formazione triestina che ha però disputato 40 minuti a corrente alternata: brava la compagine di Eugenio Dalmasson a recuperare lo strappo iniziale del primo quarto e a incanalare successivamente la sfida in un testa a testa, dove però è stato il team di coach Zanchi a dimostrarsi più concentrato nei minuti finali e a conquistare i suoi primi due punti del campionato.

In avvio di partita, Recanati costruisce un micro vantaggio di 4-2 al 2’, col successivo +5 segnato da Traini dalla lunga distanza. Trieste fa inizialmente tanta fatica nell’andare a canestro, scivolando sino a -7 ancora ad opera di Traini: gli ospiti tornano a segnare con Parks, ben servito in due azioni consecutive da Bossi, tuttavia una tripla di Sollazzo e quattro liberi di Traini consegnano il +10 ai marchigiani, abili a spingersi sino al vantaggio di dodici lunghezze proprio al termine della frazione.

Sul -14 dell’11’, Trieste ha un sussulto con Prandin prima e con Zahariev poi (tripla per il bulgaro), alzando il volume in difesa e andando sotto la cifra di svantaggio con una penetrazione vincente di Landi (28-19 al 14’). Il buon momento dei giuliani prosegue anche dopo il time-out chiamato da Zanchi, con due liberi segnati da Pecile e il 2+1 di Zahariev (28-24), sino al contropiede vincente di Bossi e il fade-away di Pecile per la partità a quota 28 al 16’. Recanati, dopo diversi minuti di black-out, torna a segnare con Pierini, ma una tripla di Landi cancella nuovamente il gap tra le due squadre: i biancorossi concludono in crescendo a ridosso della sirena di metà gara, con protagonista Pecile. E’ suo infatti il libero imbucato che regala il primo vantaggio biancorosso a 12’’ dalla seconda sirena (33-34).

Scarti minimi, da ambo le parti, segnano l’inizio di terzo quarto: torna a farsi sentire Traini su sponda leopardiana, è però Bossi a infilare una tripla per il 41-41 al 23’. Piccolo break di 4-0 per Trieste con Zahariev e Prandin e nuovo vantaggio biancorosso un minuto più tardi, ma è nuovamente Traini ad aprire un contro-parziale marchigiano di 6-0 nel quale c’è anche la firma di Pierini (49-45). E’ lo stesso capitano di Recanati a consegnare il +6 allo scadere di terza frazione, preludio di un’apertura problematica di ultimo quarto per i biancorossi, che vanno sul -8 dopo due minuti giocati (58-50) e sono costretti a rincorrere gli avversari praticamente sino al termine del match. Parks, con sei punti consecutivi, è il motorino che permette all’attacco triestino di rimettersi in marcia (62-56 al 34’): Trieste si avvicina ulteriormente sino al 62-60, in un momento della partita dove sono tanti gli errori da ambo le parti. E’ ancora Parks a ergersi protagonista con il tap-in della nuova parità giuliana al 38′, Recanati costruisce però un parziale importante di 5-0 sessanta secondi più tardi, che sembra poter chiudere anzitempo i conti a un minuto dalla fine: Bossi, con un 2+1 fulmineo, riapre tuttavia completamente il match a 57” dalla sirena finale. Sotto di due lunghezze, Trieste non è però abile nell’approfittare di un errore al tiro da parte di Pierini, andando poi a perdere palla nell’azione successiva: i leopardiani blindano il risultato finale con il 4/4 ai liberi siglato da Lauwers e Traini, imponendo ai biancorossi il secondo stop stagionale lontano dal “PalaTrieste”.



Basket Recanati-Pallacanestro Trieste 2004 71-67 (22-10, 33-34, 54-48)

Basket Recanati: Braida n.e., Forte, Pierini 14, Lauwers 8, Nwokoye ne, Traini 25, Procacci, Bonessio 4, Amorese, Maspero, Lawson 4, Sollazzo 16. All.Zanchi

Pallacanestro Trieste 2004: Parks 21, Bossi 13, Coronica, Pecile 8, Baldasso, Landi 8, Prandin 6, Pipitone 1, Canavesi 2, Zahariev 8. All.Dalmasson

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author