Pallacanestro Trieste si arrende solo nei secondi finali contro Treviglio

La Pallacanestro Trieste 2004 conclude con una sconfitta l’ultima gara interna dell’anno solare 2015: la Remer Treviglio sbanca infatti il palasport “Cesare Rubini” di Valmaura per 64-68, in un match che ha visto i biancorossi inseguire per larghi tratti di gara, trovando poi un recupero importante tra terzo e ultimo quarto che ha incanalato la partita verso l’equilibrio sino alle battute finali, con la freddezza in lunetta degli ospiti a risultare al termine decisiva.

E’ decisamente più concentrata la Remer rispetto ai biancorossi nella prima parte della sfida: due disattenzioni in difesa di Trieste consegnano altrettanti canestri facili a Treviglio, abile poi con Kyzlink e Chillo a portarsi sul +5 al 3’ (2-7). I giuliani stentano a sbloccarsi in attacco: ci vuole un time-out chiamato da coach Dalmasson per trovare due punti firmati da Landi, anche se è Sorokas sul lato opposto a regalare il 4-9 ospite. Gli uomini allenati da Vertemati salgono di giri schiacciando in contropiede con Turel (6-13), Trieste recupera qualche lunghezza di svantaggio con Bossi prima e Zahariev dopo, portandosi sul -2 a 60’’ dal termine del primo quarto. Il finale di periodo non sorride alla Remer, rea di sbagliare qualche azione di troppo, permettendo a Bossi di impattare a quota 16 allo scadere della frazione iniziale (16-16).

Dopo due minuti conditi da tanti sbagli in attacco sia da una parte che dall’altra, è Baldasso a dare il primo vantaggio interno dell’incontro dai 6 metri: Treviglio non si fa trovare impreparata, con un break di 8-0 che la fa volare sul 18-26 a metà quarto. Il momento di difficoltà biancorossa continua per parecchi minuti, rotto dal 3/4 complessivo in lunetta di Bossi e Canavesi (23-28), a cui si aggiungono un paio di palle recuperate. L’inerzia però torna velocemente in mani ospiti negli ultimi minuti del quarto, quando Rossi e Turel, assistiti in seconda battuta da Chillo e Sorokas, confezionano il +12 di metà gara.

Il canestro in avvio di terzo quarto di Zahariev sembra poter ridare fiducia a Trieste, con le successive realizzazioni di Parks e Canavesi (ben serviti in entrambi gli ambiti da Pecile) che riducono lo strappo dei padroni di casa a -9, sul 35-44 del 23’. Nonostante il time-out chiamato dalla panchina della Remer, l’emorragia non si blocca per gli ospiti: due bombe di fila ad opera di Zahariev e Pecile portano i giuliani sul -1 (45-46 al 25’). Marino con una tripla e Rossi con un sottomano ridanno energia a una Remer che torna a segnare e successivamente a difendere sul 45-51: Treviglio si spinge sino al +7, prima delle conclusioni pesanti di Landi e Zahariev a consentire a Trieste di tornare a una sola lunghezza di ritardo al 30’, sul 51-52.

Si segna col contagocce in apertura di ultimo quarto: il solo canestro segnato dal campo in tre minuti è quello di Rossi, per il 51-54 ospite. Landi trova un provvidenziale 2+1 per una nuova parità a quota 54, mentre il piazzato di Baldasso al 35’ fissa il parziale sul 57-56 in favore dei triestini. Con Pecile out per falli a 3’37’’ dalla fine, la Remer prova l’allungo con Rossi, tuttavia Zahariev confeziona canestro buono, fallo e libero aggiuntivo messo a segno per il 60-60 a due minuti dal termine. A 60’’ dalla sirena finale, sul 62-62, Treviglio la risolve dalla lunetta: il 4/4 di Tambone, unito al 2/2 di Marino con sette secondi ancora da giocare, tengono Trieste a due possessi di svantaggio. Un fardello troppo grande per i padroni di casa, costretti ad arrendersi nelle battute conclusive del match.



Pallacanestro Trieste 2004-Remer Treviglio 64-68 (16-16, 25-37, 51-52) 

Pallacanestro Trieste 2004: Parks 14, Bossi 11, Coronica ne, De Marchi ne, Ferraro ne, Pecile 5, Baldasso 4, Landi 8, Prandin, Pipitone, Canavesi 6, Zahariev 16. All. Dalmasson

Remer Treviglio: Savoldelli, Ferri ne, Chillo 7, Kyzlink 6, Sorokas 12, Spatti ne, Tambone 10, Rossi 20, Turel 4. All. Vertemati

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author