Pallacanestro Trieste: vittoria contro Treviso nell'ultima amichevole precampionato

Si conclude con un’ulteriore vittoria il pre-campionato della Pallacanestro Trieste 2004: la De’ Longhi Treviso esce sconfitta dal parquet di Valmaura per 72-66, in un match estremamente equilibrato che i biancorossi hanno risolto solo nel finale, quando la maggior freschezza fisica e mentale degli effettivi di coach Eugenio Dalmasson ha finito col fare la differenza all’interno di quaranta minuti giocati con grande fisicità da entrambe le formazioni.

In apertura di sfida Trieste ha un apporto prezioso da Landi: 8 punti dell’ex-Mantova consentono ai padroni di casa di seguire a ruota la De’ Longhi, inizialmente ben ispirata sia da Powell che da Ancellotti (8-10 al 6’). E’ Parks a metà frazione a dare buona verticalità in pitturato ai biancorossi, confezionando poi assieme a Pecile e Canavesi il break di 7-0 per il 15-10 dell’8’. Due ulteriori buone soluzioni offensive, costruite da Canavesi prima (su assist di Pecile) e Zahariev poi lanciano Trieste sino al 19-12, momento in cui è Rinaldi su sponda ospite a rispondere con quattro punti consecutivi, per il 19-16 del 10’.

I giuliani provano ad alzare il ritmo in difesa in apertura di seconda frazione, anche se Treviso rimane concentrata e ha nel duo americano Corbett-Powell tanta fisicità per andare poi anche a schiacciare a canestro. Il punteggio però continua a sorridere a Trieste, con il giovanissimo De Marchi (classe 1999, chiamato a sostituire Stefano Bossi a riposo precauzionale) abile nel sorprendere tutti con un’ottima soluzione dalla media distanza, mentre Parks trova ulteriori punti importanti che lo portano in doppia cifra già al 14’. Il 35-28 consegna il massimo vantaggio interno della frazione, limato provvisoriamente sul lato De’ Longhi da Fantinelli; il 2/2 di Pecile dalla lunetta consente quindi a Trieste di chiudere la metà frazione avanti di quattro lunghezze, 37-33.

Gli stranieri biancorossi risultano avere una marcia in più a inizio di terzo quarto: un gioco da tre punti a testa, targato Zahariev e Parks (quest’ultimo poi abile a insaccare anche un tiro dai quattro metri) non consente tuttavia a Trieste di piazzare uno strappo importante nel punteggio. E’ la De’ Longhi a essere invece maggiormente in palla in questa fase di gioco, con la tripla di Rinaldi e il canestro di Fabi a consegnare un micro-vantaggio ospite al 25’ (45-46). Nel momento più complesso del match, Canavesi si erge quale assoluto protagonista in casa triestina: dapprima i 7 punti di fila del nativo di Gallarate rimettono in marcia i giuliani (56-52 al 30’), con l’ala grande a diventare poi un fattore anche nel quarto conclusivo. Treviso innesta Powell come prima opzione offensiva, trovando la parità a quota 60 a cinque dalla fine, Trieste riacquista fluidità offensiva con i canestri di Pecile e Zahariev, colpendo poi nuovamente con Canavesi dai 6 metri e 75 (65-61). La De’ Longhi non molla la presa sino a 60’’ dalla fine (68-66), puntando sul fallo sistematico per mandare in lunetta i padroni di casa: un complessivo 4/4 ai tiri liberi firmato da Canavesi e Prandin chiude però la pratica al “PalaTrieste”, per il +6 finale che sancisce una pre-season biancorossa senza sconfitte.

Pallacanestro Trieste 2004-De’ Longhi Treviso 72-66 (19-16, 37-33, 53-47)

Pallacanestro Trieste 2004: Coronica 2, Prandin 3, De Marchi 2, Baldasso, Pecile 8, Parks 17, Zahariev 13, Landi 8, Pipitone, Canavesi 19. All. Dalmasson

De’ Longhi Treviso: Corbett 4, Moretti 6, De Zardo, Malbasa, Fabi 8, Busetto 3, Fantinelli 13, Powell 12, Rinaldi 16, Negri, Ancellotti 4. All. Pillastrini

Arbitri: Almerigogna di Trieste e Spessot di Gorizia

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author