Pallacanestro Trieste: vittoria larga contro il KK Portoroz

Brillante vittoria della Pallacanestro Trieste 2004 a Lucija: nella seconda amichevole pre-stagionale, la formazione di coach Eugenio Dalmasson si impone per 68-93, superando l’empasse iniziale e sfoderando un parziale di 29-7 negli ultimi dieci minuti di match.

Trieste ripropone il quintetto iniziale già visto nello scrimmage contro Tajfun, con Bossi, Pecile, Zahariev, Landi e Pipitone a comporre lo starting-five. Biancorossi in difficoltà nelle primissime battute di scrimmage (6-0), con Zahariev costretto da subito a uscire di scena a causa di un colpo al labbro: la maggior fisicità iniziale dei padroni di casa, abili a pressare a tutto campo in apertura di gara, risulta essere l’arma in più degli sloveni all’interno del primo quarto. Gli ospiti, sospinti da Pecile, trovano maggiore fluidità in attacco nella seconda parte di frazione, conquistando anche diverse gite in lunetta. Un appoggio al tabellone di Prandin regala il -3 ai biancorossi all’8 (20-17) per una Trieste che chiude sotto di quattro lunghezze alla prima sirena, pur crescendo di intensità anche in difesa: i giuliani pareggiano dapprima i conti al 12’, con quattro punti firmati da Parks e Prandin, mettendo la freccia un minuto più tardi con la tripla di Bossi. Il 2+1 di Landi consegna anche il +4 ai triestini, con Pipitone a mantenere intatto il gap in favore dei giuliani con 4 tiri liberi realizzati (36-40). Tuttavia un break sloveno di 5-0, nel finale di quarto, ridà il vantaggio ai padroni di casa a metà gara, seppure di una sola lunghezza (41-40).

E’ l’americano Parks a essere il protagonista del terzo quarto: sette punti consecutivi del nativo di Staten Island, a cui si aggiunge Landi con una tripla e Canavesi con un appoggio al vetro su assist di Bossi, riportano avanti Trieste al 25’ (48-51). Nuovo ritorno di fiamma sloveno sino al 56-56, prima della bomba da parte di Baldasso alla quale Portoroz risponde con un ulteriore 4-0 di parziale. Gli ultimi secondi sono però a vantaggio ospite, con il canestro dai 6 metri e 75 di Canavesi per il +1 alla penultima sirena (61-62). E’ ancora Canavesi, assieme a Parks, l’artefice del 64-68 del 34’, momento in cui Trieste costringe gli sloveni a sbagliare tanto in attacco, recuperando ben 4 palloni in rapida successione. I biancorossi, con le bombe di Baldasso e Pecile e il semi-gancio di Parks, confezionano infine il largo vantaggio finale di 25 punti.


KK Portoroz – Pallacanestro Trieste 2004 68-93 (23-19, 41-40, 61-62)

Il tabellino della Pallacanestro Trieste 2004: Coronica 1, Prandin 15, Baldasso 13, Bossi 5, Pecile 11, Parks 20, Zahariev, Canavesi 11, Pipitone 6, Landi 11. All.Dalmasson

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author