Parte dal Campidoglio il Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” Kinder+Sport 2015

Con il saluto di Danilo Gallinari da Denver via whatsApp e i cappellini lanciati al cielo dai 540 protagonisti, tra giocatori e giocatrici under 14 ed under 15, arbitri e ufficiali di campo in Piazza del Campidoglio a Roma è stato ufficialmente inaugurato il Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” Kinder+Sport 2015.

Il Trofeo, che verrà giocato fino al 6 aprile fra 20 rappresentative regionali maschili e 16 femminili, è stato dichiarato ufficialmente aperto nel cuore di Roma, in una delle sue piazze più rappresentative, dal presidente della FIP Giovanni Petrucci: “E’ una delle manifestazioni più importanti della pallacanestro italiana. Facciamo giocare i ragazzi con l’obiettivo primario che si divertano praticando la pallacanestro, i campioni verranno dopo. Il Trofeo delle Regioni significa ragazzi, famiglie e valori educativi. Prima si studia e poi si viene a giocare, questo è il monito della FIP.”

Sarete i campioni del futuro, ma soprattutto gli uomini e le donne che costruiranno questo paese in futuro –così Paolo Masini, assessore allo sport di Roma Capitale, ha saluto i protagonisti del Trofeo delle Regioni – E’ bello vedervi qui tutti insieme, una regione accanto all’altra, in questa piazza che rappresenta la casa di tutti i Romani.
“A Roma lo sport è di casa e l’abbiamo voluto rendere esplicito anche con gesti simbolici come questa presentazione. Vengo dal basket, vi sono affezionato, come lo sono a tutti gli sport d’altronde, ma ci ho giocato e come avrebbe detto Beppe Viola sono un play con un grande futuro alle spalle.
“Vi auguro di divertirvi innanzitutto qui a Roma, perché lo sport è divertimento e lealtà, così come la vita. E spero che questo divertimento –ha concluso l’assessore Masini- non sia solo per il risultato sul campo, ma anche e soprattutto per l’esperienza che porterete a casa.”

“Siamo in una delle piazze più belle del mondo che rappresenta la storia di Roma –ha aggiunto il presidente Petrucci- Se siamo qui è merito dell’assessore Paolo Masini, che viene dal nostro mondo, e del Comune di Roma: non era facile portare qui questa inaugurazione e lui con passione e competenza c’è riuscito. Masini, per il Comune di Roma, oltre allo sport, ha la delega della scuola: ricordo sempre che le cose importanti per un ragazzo sono la famiglia, la scuola e lo sport. Grazie assessore Masini, complimenti a chi organizzato il Trofeo delle Regioni, le lezioni del passato insegnano e passerete bei momenti: in bocca al lupo a tutti.”

Cosa significhi il Trofeo delle Regioni per i ragazzi che vi partecipano lo ha ricordato nel suo whatsapp (pubblicato sulla pagina Facebook della FIP-Nazionali di basket) Danilo Gallinari, ala dei Denver Nuggets e della Nazionale, che nel 2002 con la rappresentativa lombarda a Rieti vinse il Torneo maschile: “Ho avuto la fortuna e la bravura di vincerlo. Ricordo ancora la finale vinta contro il Lazio, è stata una bellissima esperienza di cui ancora oggi parlo con i miei compagni di squadra. Divertitevi, giocate, in bocca al lupo e… a tutto motore”

Il Trofeo delle Regioni fa parte per il secondo anno del progetto Kinder+Sport. progetto di responsabilità sociale della Ferrero che la FIP condivide per promuovere stili di vita attivi e incoraggiare la pratica sportiva tra i ragazzi.

La manifestazione è organizzata dal Comitato Regionale FIP Lazio in collaborazione con il Settore Squadre Nazionali della FIP con il patrocinio dell’Assessorato allo Sport di Roma Capitale, della Regione Lazio, dell’Ospedale Bambino Gesù e della Guardia di Finanza.

I campi da gioco

Campo 1: Pala Avenali, Via dei Georgofili s.n.
Campo 2: Pala To Live, Via di Grotta Perfetta, 101
Campo 3: Pala HSC , Via di Macchia Saponara, 151
Campo 4: Pala Tellene , Via Claudio Villa, 128
Campo 5: PalaFonte Roma Eur Sup. Via Roberto Ferruzz,i 112
Campo 6: PalaFonte Roma Eur Inf. Via Roberto Ferruzzi, 112

Per le finali 1° e 2° posto, oltre che per la cerimonia di premiazione dalle 16.00:
Campo 7: Pala Tiziano, Piazza Apollodoro, 10

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author