Partita senza storia: Treviglio a valanga su Matera

La Remer Treviglio ottiene una vittoria schiacciante e mai in discussione contro i resti della Bawer Matera con il punteggio finale di 107-59, al termine di una partita che i ragazzi di Vertemati hanno ucciso la gara nei primi 10’ e sono stati in grado di controllare nei successivi 30’ con autorità, difesa attenta e ottime percentuali al tiro, chiudendo con un perentorio 60% da 3 punti e tutti i giocatori a segno. Una vittoria importante che permette alla BluBasket di dare seguito alla vittoria casalinga di domenica contro Legnano e arrivare alla pausa dell’All Star Game con il morale altissimo.

Vertemati schiera per la palla a due Marino in regia, Turel e Kyzlink sugli esterni, Sorokas e Rossi sotto canestro: dall’altra parte coach Gresta manda in campo l’ex Guarino in regia, Chase e Cantagalli sugli esterni, Okoye e Corral sotto canestro.

Inizio spumeggiante della Remer che vola subito sul 10-0 lanciata dai 5 punti di Kyzlink, dalla tripla di Turel e il contropiede finalizzato da Sorokas, annichilendo una Bawer molto macchinosa e lenta in attacco e costringendo coach Gresta a chiamare time out dopo poco più di 2’; al rientro Guarino sblocca lo score dei lucani con un piazzato dalla media distanza ma non riesce a dar seguito a questo canestro mentre Treviglio continua ad allungare con altri 3 punti di Kyzlink e l’1/2 ai liberi di Rossi (14-2). Altro segnale di vita da parte di Matera con il 2/2 dalla lunetta di Okoye e reazione trevigliese che in un amen piazza un parziale di 11-2 con 4 punti di Marino e i canestri di Chillo, Sorokas e la tripla di Tambone, intervallati solamente dal jump realizzato ancora da Guarino (25-6); ultimi 2’ dominati dalla grande difesa trevigliese che concede agli ospiti (decisamente imprecisi al tiro) solamente il 2/2 ai liberi di Rugolo contro i 3 punti di Chillo e il piazzato sulla sirena di Tambone che regalano ai ragazzi di Vertemati il +22 (30-8) dopo 10’ di gioco.

Secondo quarto aperto dal contropiede vincente di Turel e il canestro da sotto di Rossi, Matera risponde con il 2/2 dalla lunetta di Rugolo e la penetrazione di Mastrangelo ma Treviglio non accenna a fermarsi e colpisce ancora con la tripla di Turel e il gioco di prestigio sotto canestro di Spatti; finalmente la Bawer si sblocca anche da dietro l’arco (0/6 nel primo quarto) e infila la prima tripla del match con Mastrangelo, colpendo poi anche con il gioco da tre punti di Okoye a cui risponde Rossi anche lui con un canestro + libero. Matera si affida ai tiri liberi per provare a rientrare in partita infilando un 2/2 con Okoye e Mastrangelo mentre Treviglio, pur con molti più errori rispetto ai primi 10’, mantiene un comodo margine con le triple di Marino e Kyzlink, realizzazioni intervallate dalla bomba dall’angolo di Chase; finale di quarto in cui Treviglio allunga con i canestri di Turel e Sorokas e beneficia del fallo antisportivo fischiato contro Chase che cala la mannaia sul naso di Turel: sale in cattedra Savoldelli che fa 2/2 dalla lunetta e serve un assist al bacio in penetrazione a Chillo che segna da sotto e manda le squadre negli spogliatoi sul 56-25 Remer.

La Bawer rientra bene in campo con le triple di Mastrangelo e Okoye ma Treviglio risponde colpo su colpo con i canestri di Turel e Marino e la tripla di Tambone; gli ospiti sembrano più presenti in campo rispetto alla prima parte di match e ritoccano il loro punteggio grazie a Rugolo, Chase e Guarino, tornando a -25 (63-38) a metà quarto mentre Treviglio sembra essersi fermata dopo gli ottimi primi 2’, risultando meno efficace in attacco e più disattenta in difesa, con Vertemati che chiama time out per bloccare sul nascere questo piccolo momento di appannamento. La risposta dei suoi ragazzi arriva subito con le triple di Tambone e Kyzlink e la schiacciata in contropiede di Sorokas, mentre Matera continua ad andare a segno solo con Rugolo (jump dalla media distanza, 2/2 ai liberi e tripla dall’angolo, ben 12 punti per lui nel terzo parziale di gioco); Treviglio accelera ulteriormente nell’ultimo minuto con 5 punti di Spatti e i canestri di Marino e Chillo, intervallati dalla penetrazione di Mastrangelo per la Bawer, e chiude il terzo quarto sopra di 31 punti (80-49).

Okoye riapre le danze in penetrazione con Treviglio che risponde subito con le triple di Savoldelli e Kyzlink e il canestro da sotto di Chillo, aggiungendo 2 punti di Spatti e la tripla di Marino che gli consente di costruire un parziale perentorio di 13-2 che li porta a +42 (93-51), costringendo coach Gresta al time out con poco meno di 7’ sul cronometro. Il rassicurante margine consente a Vertemati di mandare in campo anche i giovanissimi Mezzanotte e Dessì in un quintetto decisamente “green” che li vede insieme a Spatti, Turel e Savoldelli. Matera dimostra di essere ancora viva con le triple di Guarino e Zaharie e il 2/2 dalla lunetta di Bertocco, mentre Treviglio mantiene il vantaggio grazie ai lampi di classe di Savoldelli che segna in penetrazione e poi offre un altro assist al bacio per la tripla di Tambone; la quota 100 viene raggiunta grazie all’alley oop servito da un ispiratissimo Savoldelli per la conclusione al volo del gemello Spatti, conclusione che da’ inizio agli ultimi 2’ in cui sono da segnalare la tripla di Savoldelli, il piazzato di Dessì e il canestro di prepotenza da sotto di Mezzanotte che regalano alla Remer Treviglio una schiacciante vittoria per 107-59.

Difficile trovare un MVP tra i trevigliesi dove spiccano le grandi prestazioni di Marino (14 punti, 7 assist e 2/4 da 3 punti), Kyzlink (top scorer con 17 punti e 4/5 da 3 punti)e Tambone (16 punti, 4 rimbalzi e 4/6 da 3 punti); in doppia cifra anche Savoldelli (10 punti, 6 assist e 2/2 da 3 punti), Chillo (11 punti, 6 rimbalzi), Spatti (11 punti, 4 rimbalzi) e Turel (12 punti).

Matera ha pagato la mazzata del primo quarto e una squadra apparsa parecchio disunita e senza particolari spunti, con l’eccezione di Rugolo (16 punti) e Guarino (9 punti e tanta personalità davanti al un pubblico trevigliese che l’ha applaudito sino alla fine); in doppia cifra anche Mastrangelo (10 punti, 9 rimbalzi) e Okoye (12 punti).

 

Remer Treviglio 107–59 Bawer Matera (parziali: 30-8, 56-25, 80-49)

Remer Treviglio: Savoldelli 10, Chillo 11, Kyzlink 17, Sorokas 8, Marino 14, Spatti 11, Dessì 2, Mezzanotte 2, Tambone 14, Rossi 6, Turel 12. All. Vertemati

Bawer Matera: Guarino 9, Chase 5, Mastrangelo 10, Corral, Okoye 12, Cantagalli 2, Rugolo 16, Bertocco 2, Loperfido, Zaharie 3. All. Gresta

Statistiche – Treviglio: 27/41 da 2, 15/25 da 3, 42/66 totale, 8/13 ai liberi; Matera: 10/31 da 2, 7/22 da 3, 17/53 totale, 18/21 ai liberi

Arbitri dell’incontro: Stefano Ursi di Livorno (LI), Duccio Maschio di Firenze (FI) e Simone Patti di Montesilvano (PE)

 

Adriano Zucchetti

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author