Passo falso per Vimark Cuneo contro Casale

CB TEAM CASALE 62

ACQUA S. BERNARDO VIMARK CUNEO 55

(17-18, 16-14,10-13,21-10)

Passo falso dell’Acqua S. Bernardo Vimark Cuneo che, dopo il brillante successo con l’Alessandria, ha perso 62-55 al PalaFerraris di Casale. Un confronto, gettato al vento nel finale, che Cuneo aveva interpretato nel modo giusto. Fino al 38° minuto si è visto in campo un sostanziale equilibrio. Le due squadre mettono il naso avanti a fasi alterne ma sempre con distacchi minimi.

Il primo quarto di gioco finisce 17 a 18 per i ragazzi di Sandrone nonostante la tripla che De Ros mette a segno per il CB Team proprio sulla sirena del 10° minuto dopo una palla persa in attacco dai bianco blu.

Nel 2° periodo l’Acqua S. Bernardo Vimark è avanti fino al 15’ (22-26) poi i casalesi riescono a sfruttare nel migliore dei modi due palloni persi dagli ospiti e si riportano sotto. La frazione termina con il punteggio di 33 a 32 per i padroni di casa.

Un decisivo aiuto per portarsi in vantaggio il Casale riesce ad ottenerlo grazie ai troppi rimbalzi offensivi loro concessi con diverse possibilità di effettuare secondi e terzi tiri. Questo problema emerge, sia pure con minor frequenza, anche nel corso del 2° tempo.

Dopo il riposo lungo c’è più confusione in campo da entrambe le parti: si corre molto e si segna poco. Al 30° minuto i cuneesi sono comunque avanti di 2 lunghezze (43-45).

Nell’ultima frazione di gioco i bianco blu realizzano il primo canestro dopo 4 minuti, rimanendo comunque a contatto a -1 (48-47). Il finale però non premia l’Acqua S. Bernardo Vimark: nei due minuti conclusivi Cuneo mette a segno un solo canestro e perde due palle importanti. Vince Casale 62-55.

A fine incontro grande è la delusione tra i tecnici ed i dirigenti in panchina come traspare dalla dichiarazione rilasciata da coach Sandrone: “Dispiace perché è stata una prestazione abbastanza positiva per 37/38 minuti. Ci siamo un po’ sciolti nel finale gestendo male gli ultimi due possessi offensivi e soprattutto anche le ultime fasi difensive. Rispetto alla partita con l’Alessandria abbiamo fatto qualche passo indietro esprimendo meno lucidità nello svolgimento degli schemi in attacco a causa della pressione difensiva mantenuta in campo dagli avversari per quasi tutto l’arco della gara. Rispetto alle prime partite vedo comunque in campo una squadra in crescita che deve però ancora migliorare in concentrazione e determinazione allo scopo di ridurre al minimo le situazioni più complicate come il finale di questa sera. Sarà questo un motivo di discussione che dovremo affrontare in settimana.”

Acqua S.Bernardo-Vimark: De Simone n.e., Grosso 5, Kobanka n.e., Dedaj 14, Peano, Massucco 2, Lukumiye 3, Maccario 9, Benzo 2, Rocchia 14, Comino 6, Baudino n.e.. Allenatore: Sandrone.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author