Per la Blukart Estrusca c'è la corazzata Piacenza

E’ una vera e propria corazzata quella che arriverà domenica al PALACARISMI per giocare la sesta giornata di andata del girone A del campionato di serie B. Al di là di quello che dice la classifica, che vede Cecina al primo posto, la Bakery Pallacanestro Piacentina è forse la favorita del girone. L’unico ko ricevuto, che le impedisce di affiancare appunto Cecina a punteggio pieno, le è stato comminato a tavolino dal giudice sportivo, per la mancata disponibilità del secondo tabellone di riserva (prevista dal regolamento), nella rocambolesca gara casalinga contro l’Unieruro Forlì, nel corso della quale si sono infranti ben due tabelloni di cristallo, circostanza più unica che rara. La Bakery deve pertanto essere considerata una delle squadre più in forma di questo avvio di stagione, mai sconfitta sul campo. Proviene dalla retrocessione dalla A2 Silver, dopo un solo anno di permanenza. Rispetto al roster della scorsa stagione ha cambiato molto, dimostrando da subito di voler aspirare al ritorno nella categoria superiore. La campagna acquisti ha visto arrivare a Piacenza nomi altisonanti, a cominciare da due grandi della serie A come Matteo Soragna (medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene 2002, bronzo agli europei in Svezia 2003, uno scudetto, due coppe Italia ed una supercoppa italiana con Treviso dal 2005 al 2007) e Luigi Dordei, nonchè altri buonissimi elementi per la categoria, tra i quali spicca Mattia Magrini (bronzo nel 2011 agli Europei in Polonia con la nazionale U18, di cui era capitano) e Giacomo Sanguinetti, che le permettono di abbinare tecnica ed esperienza (quasi 26 anni di media). Oltre a questi importanti nuovi arrivi la squadra può contare sulla grande qualità dei confermati Gasparin e Infante, giocatore di assoluto livello per la categoria. “Abbiamo una grande voglia di confrontarci con una delle migliori del campionato: Piacenza è una squadra di prima fascia, senz’altro fra le migliori quattro del torneo.” le parole di un deciso coach Barsotti “C’è grande attesa da parte nostra per una sfida con giocatori dal grande trscorso cestistico e contro una squadra ancora imbattuta sul campo. Arriviamo a questo match dopo una settimana piena di acciacchi, senza la possibilità di lavorare come volevamo, ma tutto ciò non conterà domenica: dalla palla a due lo spirito di fare l’impresa e la voglia di competizione dovranno avere la meglio, onorando tutto il grande lavoro che abbiamo fatto da inizio stagione. Infine dovremo essere bravi a coinvolgere subito il pubblico e l’ambiente che deve essere il nostro sesto uomo per fare l’impresa.”

Appuntamento per domenica 1 novembre alle ore 18 al Palacarismi per sostenere l’impresa Etrusca.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author