PER LA SACES MAPEI GIVOVA INIZIO ANNO IN CASA DEL GEAS

Inizio 2016 ad elevato coefficiente di difficoltà per la Saces Mapei Givova che domenica 3 gennaio alle 17:30 farà visita al Geas di Sesto San Giovanni. La formazione milanese, che sta disputando un ottimo campionato da neo-promossa nella massima serie, ha appena rinforzato il proprio reparto delle lunghe con l’innesto di Correal che aveva iniziato la stagione al Friburgo. L’aggiunta del pivot, rende ancora più insidioso un incontro a cui la Dike chiede altri due punti per allungare la propria striscia di vittorie consecutive. La squadra di Zanotti fa del collettivo e dell’organizzazione di gioco il proprio punto di forza, pur proponendo individualità molto interessanti e che bene si stanno comportando in questa Almo Nature Cup. Mandache e Brown assicurano contributi di punti in doppia cifra in ogni partita, ma è la crescita di Barberis l’arma in più di questo girone di andata per le rossonere di casa. Giulia Arturi, come sempre, siederà in cabina di regia per guidare la giovane formazione milanese che ha in Kaceric e Madonna altre esterne capaci di sfornare punti ed idee. La Saces Mapei Givova arriva a Sesto San Giovanni in un buon momento di forma e con la coppia Pastore-Carta finalmente completamente a disposizione. Salutata Ivezic, Ricchini spera in una nuova grande prestazione di Achonwa, pur non avendo ancora sciolto definitivamente i dubbi sulla scelta delle tre straniere da portare a referto. Queste le parole del coach: ‘Aspetto che le straniere rientrino dalle vacanze per valutare chi possa esserci più utile per la difficile trasferta contro il Geas. Sappiamo che le partite che arrivano dopo le feste natalizie sono sempre delle incognite e questa per noi lo sarà a maggior ragione, perché le nostre avversarie hanno vinto due delle ultime tre partite: esprimendo tra l’altro un buon gioco e dimostrandosi una squadra in crescita. Sono il gruppo che ha vinto il campionato di A2, arricchito da due straniere esperte come Mandache e Brown. Contro di noi potrebbe rientrare Gambarini e ad Ercoli sotto canestro hanno affiancato Correal. Non sarà facile batterle in casa loro perché sono un gruppo che è cresciuto insieme e gioca una pallacanestro fatta di energia e forte determinazione a non arrendersi mai. Noi siamo alla prima di cinque partite che affronteremo nei prossimi quattordici giorni, di cui ben quattro in trasferta (una tra l’altro a Mosca) quindi chiedo alle mie ragazze massima concentrazione ed intensità’. Ricordiamo ancora una volta che la partita sarà anticipata alle ore 17:30 e che tutti i tifosi potranno seguirla in diretta sul sito della Legabasket femminile oppure mediante i nostri aggiornamenti sui social. Bisogna iniziare il 2016 come è finito il 2015: vincendo ancora in campionato!

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author