Per la sesta stagione consecutiva, confermato Matteo Cassinerio agli Stings

La Pallacanestro Mantovana comunica con piacere che il rapporto con Matteo Cassinerio continuerà anche per la stagione 2015/16.
Giunto agli Stings nel 2010, Matteo è diventato dall’anno successivo Responsabile Minibasket, sviluppando non poco il movimento legato ai più piccoli nella zona del “Basso Mantovano”.
Apice della crescita di questo Progetto è senza dubbio stato TeaEnergiaMNbasketGeneration, ideato con Roberto Cavicchioli, e che ha portato alla collaborazione attiva di 18 Centri Minibasket nella stagione 2014/15.
Quest’anno Matteo farà parte dello staff tecnico scelto da coach Martellossi, ricoprendo nuovamente il ruolo di 2° Assistente con la Serie A2, oltre a rivestire ancora gli abiti di Responsabile Minibasket Stings e Co-Responsabile del Progetto TeaEnergiaMNbasketGeneration (che da quest’anno vedrà l’inaugurazione di un vero e proprio campionato ad iscrizione, suddiviso su tre categorie, la “Tea Energia Basket Cup”).
Infine, seguirà come Istruttore tre squadre del Centro Minibasket Stings (Pulcini, Scoiattoli ed il “gruppone” Aquilotti/Esordienti/U13), oltre a rimanere Responsabile del Centro Minibasket di Pegognaga, vero e proprio fiore all’occhiello (insieme a quello di Moglia) dello sviluppo della Pallacanestro Mantovana sul territorio della “Bassa” (i Centri contano insieme quasi 100 bambini iscritti).

Matteo, con che spirito ti appresti a vivere questa sesta stagione all’interno della grande famiglia Stings?
“Quando arrivai all’interno di questa Società, non avrei mai immaginato che in soli cinque anni avremmo raggiunto simili traguardi. Sono trascorsi cinque anni da quell’estate 2010 in cui approdai in terra virgiliana. Sinceramente mi sembra ieri: quando si sta bene in un posto, il tempo vola. Sono stato accolto e trattato benissimo, sia dalla dirigenza, che dalle famiglie di Poggio Rusco, che oggi per me rappresentano un pezzo importante della mia vita.
Lo spirito è quello giusto per affrontare una stagione importante in un campionato competitivo come quello di A2 di quest’anno.”
Il ricordo più indelebile nella tua memoria storica?
“Ovviamente la promozione in A2 Gold della stagione 2013/14 rimane qualcosa di eccezionale ed irripetibile dal punto di vista emozionale, per tutte le difficoltà affrontate sul e fuori dal campo di gioco. Così potrei dire anche delle tre annate precedenti, che hanno visto incrociarsi sulla nostra strada persone ed atleti straordinari. L’anno scorso è stato senza dubbio positivo per consolidarsi a certi livelli, in un campionato difficile come l’A2 Gold.
Quest’anno sarà certamente importante per cercare di migliorare il piazzamento della passata stagione e raggiungere i playoff.”
Prima squadra, ma anche Settore Giovanile e Minibasket. Parlaci di come è cresciuto il mondo dei più piccoli della Pallacanestro Mantovana.
“A tutto ciò che è stato fatto di positivo per la prima squadra, non posso non aggiungere la forte volontà della dirigenza Stings di investire fortissimamente sul Settore Giovanile, che attualmente (dopo un percorso di 5 anni) conta 3 squadre giovanili (Under13, Under15 ed Under18) e 120 bambini iscritti al Centro Minibasket Stings.
La volontà della Pallacanestro Mantovana di far crescere in maniera sana in un ambiente positivo i nostri bambini e ragazzi è stata sposata da una Azienda importante come Tea Energia, che dal settembre 2014 sostiene MNbasketGeneration. Progetto che vede unirsi sotto la bandiera degli Stings oltre 600 bambini di 18 Centri Minibasket delle Province di Mantova e di Modena e che abbraccerà sempre più Club della zona.”
Hai qualcosa da aggiungere, per cominciare nel migliore dei modi il tuo 6° anno con gli Stings?
“Sento di dover dire grazie a chi nella nostra Società in questi 5 anni ha creduto fortissimamente nello sviluppo del Minibasket e del Settore Giovanile. Questa volontà ci ha portato ad essere un punto di riferimento importante ed un esempio in tutta la Provincia di Mantova (e non solo) per quel che riguarda il rapporto con i più piccoli.
Attualmente siamo a livello numerico il terzo Centro Minibasket FIP della Provincia. Insieme alle Società che collaborano con il Progetto, rappresentiamo, poi, quasi il 60% degli iscritti Minibasket FIP in Provincia. Le cifre parlano da sole e fanno capire il grande sforzo attuato dagli Stings per creare qualcosa di importante per i piccoli cestisti mantovani. Confermare questi numeri è ancora più difficile che affermarsi: questa è la vera sfida di questa stagione.”

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author