Pesaro, squadra contestata. Gazzotti: "Capisco la delusione dei tifosi"

Come riportato dal Resto del Carlino, prima dell’allenamento di lunedì i giocatori di Pesaro hanno subito una contestazione da parte dei tifosi, che ha preso di mira in particolar modo Jeremy Hazell, fischiato sonoramente anche dopo, con corollario di qualche colpo inferto alla sua macchina.

A prendere la parola è stato capitan Gazzotti: “Il fatto che siano arrivati i tifosi a contestare, dopo la decisione del presidente di mandare la squadra in ritiro, ha forse schiarito le idee a tutti e reso tutti più consapevoli del momento. A mio modo di vedere, i tifosi hanno ragione quasi su tutto. Quella reazione viene dal fatto che hanno sofferto come noi per tutta la stagione“.

La sconfitta di Cremona? Abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, mancando della determinazione necessaria in una giornata simile” – ha proseguito Gazzotti – “Cremona non è più forte di noi, ma ci ha messo più voglia e ha vinto. Questo è inaccettabile. Capisco quindi l’incazzatura dei tifosi. Nonostante l’annata balorda, avevamo una grande occasione per metterci al sicuro e l’abbiamo fallita“.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author