Pescara Basket, ufficiale: Saprykinas è la nuova guardia biancazzurra

Un passato nella NCAA americana.
17 punti di media in serie A2 lituana dove la pallacanestro è una religione.
L’esperienza in A1 del suo paese, contro corazzate come Zalgiris Kaunas e Rytas Vilnius.
Tanto lavoro individuale per migliorare ulteriormente i suoi punti forti.
Un giocatore forte di 25 anni, già pronto per trascinare la squadra ma con ulteriori margini di crescita.

Questo è l’identikit di Haroldas Saprykinas, il nuovo esterno classe 1995 della Pescara Basket, un giocatore importantissimo per questa categoria, che è stato già tesserato ed è a disposizione di coach Enrico Fabbri per le prossime partite.

È Saprykinas il giocatore su cui puntare per fare il definitivo salto di qualità in vista dei playoff. L’arrivo del giocatore in questi giorni, in più,permette alla Pescara Basket di poter recuperare con la massima serenità Federico Fornara, a riposo per curare al meglio il problema alla schiena che lo ha colpito a Termoli e che lo ha portato a stringere i denti a Torre de’Passeri. A strettissimo giro, potremo vedere Saprykinas e Fornara in coppia sul parquet pescarese insieme alle altre stelle biancazzurre per dare il definitivo assalto al campionato.

Il bomber lituano sbarca in Italia con un importante sacrificio della dirigenza biancazzurra, che ha voluto regalare alla sua squadra senior e alla tifoseria pescarese un colpo fondamentale per il finale di stagione.

Saprykinas è una guardia dotata di gran fisico e ottima mano, che ama tirare datre punti e, grazie alla sua fisicità, è abile anche in avvicinamento; ottimo difensore sulla palla, Haroldas è l’arma giusta per lo sprint ed è arrivato molto motivato in Italia: “il Presidente mi ha detto che questa squadra hagrandi obiettivi e voglio aiutare i miei compagni a vincere ogni partita. Se michiedi se preferisco attaccare o difendere, ti rispondo che a me piace soprattutto vincere e quindi sono pronto a fare qualsiasi cosa che serve alla squadra. La mia caratteristica principale è sicuramente il tiro da tre ma mi piace ogni aspetto del gioco: se ti piace vincere, devi lavorare su tutti gl iaspetti. Dal punto di vista personale sono pronto per giocare: ora lavorerò duramente ogni giorno per inserirmi al meglio nel gioco dei miei compagni”.

Un particolare non da poco: Saprykinas conosce l’italiano e questo faciliterà ulteriormente l’inserimento di un atleta dal grandissimo potenziale. Forza Haroldas!

Fonte: pagina Facebook Pescara Basket

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.