Piacenza a Santarcangelo, Lunghini: "Trasferta insidiosa su un campo molto caldo"

Ultima tappa di quella che, fino ad ora, è la settimana più impegnativa di questo campionato di Serie B Citroën: per la Bakery l’ultima fatica prima del ritorno ai più classici ritmi si chiama Angels Santarcangelo.

I romagnoli occupano la quinta posizione in classifica, frutto di 14 vittorie finora conquistate, due consecutive prima di questo 23° turno. Cinque, invece, quelle consecutive messe a segno dalla Pallacanestro Piacentina, che nel turno infrasettimanale si è sbarazzta di Piombino grazie ad un secondo tempo giocato magistralmente dai biancorossi. Simbolo della fuga piacentina è stato Manuele Meschino, autore di diverse giocate decisive su entrambe le metà campo.

“Quando si è un grande gruppo e si hanno rotazioni profonde, tutti i giocatori vogliono giocare e guadagnarsi i propri minuti, com’è giusto che sia”, spiega Giovanni Lunghini, assistente allenatore della Bakery. “Manuele ha fatto un ottimo periodo di allenamenti, ci ha creduto anche quando ha avuto meno minuti e nell’ultima partita contro Piombino ha dimostrato il proprio valore, che è quello di uno dei principali lunghi di questa categoria.”

La Bakery è sicuramente in un buon momento, eppure è dall’inizio della stagione che deve far fronte agli infortuni che hanno colpito diversi giocatori.

“Il nostro obiettivo ora è quello di tutti recuperare al 100%. Non abbiamo mai giocato al completo dall’inizio dell’anno, quando ci riusciremo potremo lavorare meglio per raggiungere quelli che sono i nostri obiettivi. Adesso ci stiamo allenando con grande intensità per variare alcuni aspetti tattici per far fronte all’assenza di Sanguinetti”

Sabato (palla a due alle ore 21) si ritorna in campo, dunque. Avversaria la romagnola Santarcangelo, che partita ti aspetti contro la quinta in classifica?

“Santarcangelo ha giocatori di assoluto livello a cui aggiunge giovani di belle speranze. I romagnoli hanno un nucleo storico, che ha vinto diversi campionati, e giocano su un campo caldo e difficile da espugnare. In questa stagione hanno subito diversi infortuni, come del resto è successo anche a noi, ed hanno recuperato solo nella scorsa partita Bedetti (Francesco, ex Bakery Piacenza nella stagione 2012/2013); domani presumibilmente saranno al completo e potranno cercare di imporre il loro gioco fatto di intensità e velocità. Come possiamo rispondere noi? Con la maggiore fisicità e la profondità della panchina.”

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author