Piacenza, parla capitan Rombaldoni: "Contro Cento partita stimolante"

E’ iniziata la settimana che porta al big match del girone: Bakery Piacenza vs Baltur Cento. Mentre i canali social della Bakery vi accompagneranno fino a sabato sera, il capitano biancorosso Rodolfo Rombaldoni intercettato nel giorno libero, da la sua lettura sull’ottava vittoria filata (vs Reggio Emilia) e su come sarà affrontata emotivamente la partita di sabato.

“Siamo andati bene. La loro classifica era e rimane bugiarda perchè Reggio ha 3-4 giocatori molto importanti ed evidentemente non ha ancora trovato i giusti equilibri. Detto ciò, domenica era difficile perché loro venivano da una brutta sconfitta con Lugo e dal cambio dall’allenatore perciò ci aspettavamo una scossa che c’è stata. Noi avevamo qualche acciacco soprattutto nel mio caso e in più Pederzini era febbricitante per cui a livello mentale era molto tosta da affrontare, però alla fine ci siamo riusciti”.

Rotazioni accorciatissime per la Bakery che però hanno fatto brillare il capitano con 20 punti, nonostante il piccolo problema alla schiena, che a parere di molti non si è visto.

“Ti garantisco che il mio acciacco alla schiena si è visto (sorridendo), però con la forza del gruppo siamo rimasti attaccati. Domenica era la classica partita che una volta che le vinci dici: “Beh dai, ho vinto facendo quello che dovevo”, ma in realtà è facile perdere due punti per strada. Invece siamo stati molto bravi a tener botta per tutta la partita”.

Pochi giorni alla partita con Cento e la tensione sale, però il capitano rimane molto tranquillo e concentrato.

“Personalmente la vivo come un’altra partita di pallacanestro, essendoci in palio solo i due punti. Poi logicamente contro Cento è importante arrivare alla partita con lo stimolo giusto, però non è una finale e non è che una vittoria o un eventuale sconfitta pregiudicano la nostra corsa alla serie A. Sicuramente sarà molto stimolante ed eccitante per tutti”.

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author