Piacenza cerca l'impresa a Trieste

Dopo la bella vittoria al supplementare contro l’Unieuro Forlì, l’Assigeco Piacenza si appresta ad affrontare l’ultima trasferta del 2017, in quel di Trieste, contro la capolista del Girone Est di questa Serie A2 Old Wild West.

11 vittorie e 1 sola sconfitta, arrivata nell’ultima giornata sulla sirena a Verona, costituiscono l’impressionante ruolino di marcia dell’Alma Trieste che si è candidata fin dalle prime partite come una delle più serie pretendenti alla promozione in Serie A.

Coach Dalmasson dispone di un roster completo e temibile in ogni reparto con l’americano Javonte Green stella indiscussa della squadra. Un giocatore atletico ed esplosivo, letale in campo aperto, quinto miglior marcatore assoluto del Girone Est con 18,9 punti di media.

Anche il backcourt formato da Juan Fernandez e Daniele Cavaliero garantisce punti, velocità e visione di gioco, costituendo il vero fulcro del gioco dei triestini.

I lunghi Laurence Bowers e Matteo Da Ros formano una coppia temibile soprattutto per la loro atipicità. Ne sono testimonianza, per esempio, i 5,4 assist di media di Da Ros, miglior assistman della squadra, fatto insolito per un pivot.

Il pacchetto degli italiani è completato dall’esperto Alessandro Cittadini, dagli ex Assigeco Giga Janelidze, Roberto Prandin e Federico Loschi, da Andrea Coronica e dal miglior tiratore da tre punti della squadra, Lorenzo Baldasso (8,9 punti di media col 50% da tre).

 

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 1 Guyton, 2 Montanari, 4 Costa, 5 Sanguinetti, 6 Diouf, 8 Fontecchio, 9 Formenti, 10 Infante, 13 Seye, 14 Dincic, 20 Livelli, 21 Arledge, 23 Oxilia, 44 Reati. All. Zanchi.

 

Alma Trieste: 0 Coronica, 4 Fernandez, 5 Green, 7 Babich, 8 Schina, 11 Baldasso, 13 Deangeli, 14 Janelidze, 17 Prandin, 18 Cavaliero, 20 Da Ros, 21 Bowers, 31 Loschi, 55 Cittadini. All: Dalmasson.

 

INFORTUNATI E INDISPONIBILI

L’Assigeco Piacenza deve rinunciare a Davide Reati che ha voluto giocare domenica scorsa nella gara decisiva contro Forlì nonostante le precarie condizioni fisiche. I problemi alla caviglia si sono acuiti e quindi Reati non scenderà in campo.

 

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Andrea Zanchi“Trieste è indubbiamente la squadra più forte del campionato, costruita per vincere, solida dal punto di vista tecnico e fisico. E’ allenata da un amico che stimo e gioca davanti ad un pubblico numeroso caldo e appassionato proprio alla Vigilia di Natale. Sono arrabbiati per avere perso domenica scorsa all’ultimo secondo l’imbattibilità in Serie A2 e quindi ci sono tutte le condizioni per festeggiare al meglio davanti al pubblico amico un 2017 fantastico, ma noi non vogliamo essere la vittima sacrificale di turno. Combatteremo fino all’ultimo per rovinare la festa triestina anche se dovremo fare a meno di Reati”.

 

Jon Arledge“Prima di parlare della prossima partita, vorrei tornare alla grande vittoria di squadra di domenica scorsa contro Forlì. Sono orgoglioso del nostro gruppo dove tutti, anche chi gioca poco o nulla, lavora duro tutta settimana in allenamento. Abbiamo giocato una bella pallacanestro offensiva e siamo stati bravi quando loro sono rientrati nel terzo quarto a non disunirci, continuando a seguire il nostro piano partita difensivo. Sabato ci servirà questa attenzione per 40 minuti ma con ancor più intensità, perchè Trieste è una squadra molto forte come ha dimostrato finora. Ma noi vogliamo arrivare pronti”.

 

COPERTURA MEDIATICA

La partita sarà trasmessa in streaming su LNP TV PASS(https://tvpass.legapallacanestro.com/) e su Radio Sound Piacenza (http://www.radiosound95.it/).

Aggiornamenti in diretta anche sui nostri social networks (Facebook, Twitter e Instagram) e da lì al sito www.uccassigecopiacenza.it.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author