Piacenza, Soragna: "Domenica dobbiamo essere intensi sotto il profilo mentale, fisico e difensivo"

Nove vittorie nelle ultime dieci uscite per la Bakery, la consapevolezza di giocare un ottimo basket, e il compito di confermare con Desio la stessa ottima prestazione fornita 7 giorni fa con Faenza. Conferma che arriva dal capitano biancorosso, Matteo Soragna.
“Effetivamente abbiamo fatto un’ottima partita, sotto tanti punti di vista, ma soprattutto nell’approccio, infatti abbiamo cominciato forte seguendo alla perfezione il piano partita. L’avversaria ci preoccupava, ma siamo stati davvero molto bravi”. Poi il numero 7 biancorosso si sposta sull’impegno domenicale contro Desio: “La cosa importante domenica sarà il come affrontare la partita. Dobbiamo essere molto intensi sotto il profilo mentale, fisico e anche difensivo”. I Brianzoli viaggiano in nona posizione e all’andata uscirono sconfitti dal PalaFranzanti per 83-65. Tra gli uomini di spicco di Desio ci sono sicuramente: Torgano (15.3 punti di media), Negri (13.9 punti) e Politi (11.7 punti+ 6.5 rimbalzi). Quest’ultimo poi, 3 anni fa, ha già affrontato la Bakery quando era nella fila di Pavia.
Il capitano fa anche un bilancio del girone d’andata e commenta la mancata qualificazione alla coppa italia. “E’ normale che non aver centrato la qualificazione lascia un pò di rammarico, perchè è sempre importante giocare per vincere qualcosa. Detto ciò -aggiunge Soragna- dobbiamo pensare a crescere come squadra. Però rispetto alle difficoltà iniziali, grazie all’inserimento di nuovi giocatori e al miglioramento negli allenamenti, i risultati si sono visti”. E i miglioramenti hanno portato ad una striscia aperta molto importante, tanto che viene da chiedersi se questa Bakery può ancora crescere. “Stiamo attraversando un buonissimo momento, però in generale si può sempre migliorare, basta capire dove. Speriamo, a breve, di aggiungere un elemento per evitare di rimanere corti nelle rotazioni, stiamo comunque lavorando per ottenere il massimo, ora siamo ad un buon livello, ma si può migliorare ancora qualcosa”.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author