Pielle Livorno-Abc Castelfiorentino 61-59, l'Abc si arrende in volata

Stavolta i due punti restano in terra labronica con la Pielle Livorno che si impone 61-59 sull’Abc facendo valere la maggior precisione in un finale punto a punto e deciso dagli episodi.
Partita dapprima ben gestita, poi sfuggita di mano, ed infine riagganciata dai gialloblu che però spendono tanto, sia a livello fisico che mentale, nella seconda parte di gara per risalire dal -13 su cui si era andati al riposo. Un’ottima rimonta, dunque, ma che purtroppo non si concretizza sul finale. E chiaramente resta un bel pò di amaro in bocca.

Bagnoli parte schierando Corbinelli, Belli, Montagnani, Delli Carri e Tozzi. Inizio con diversi errori sia da una parte che dall’altra, tanto che il primo canestro arriva dopo 2’30” e porta la firma di Burgalassi per i locali, seguito da quattro punti consecutivi di Dell’Agnello (top scorer del match con 20 realizzati) che porta i suoi sul 6-0. Livorno prova subito a scappare, ma Manetti e Delli Carri ristabiliscono il -2 (6-4), ed è proprio l’esterno gialloblu a siglare il primo vantaggio Abc al 7′ (7-10). Sidoti riporta Livorno al comando (13-11), ma il 2+1 di Papi allo scadere vale il +2 gialloblu al 10′ (14-16).
All’inizio del secondo quarto, però, è la Pielle a dettar legge: in poco più di un giro di lancette parziale di 7-0, con Malvone sugli scudi, e sorpasso dei locali (21-16). Per l’Abc è tutto da rifare, ma Montagnani e Manetti ristabiliscono la parità (21-21), anche se dura ben poco: nuovo break di 11-0 e Livorno sfonda la doppia cifra di vantaggio (32-21 al 16′). Corbinelli e Belli impattano per il -5 (32-27), ma Dell’Agnello fa la voce grossa e la Pielle mantiene l’inerzia allungando fino al +13 su cui si va negli spogliatoi (42-29).
Al rientro Livorno riesce a difendere il vantaggio fino a due minuti dalla terza sirena, quando i gialloblu aumentano l’intensità difensiva e trovano canestri pesanti da Papi e Delli Carri: al 30′ il vantaggio livornese è di sole cinque lunghezze (48-43) e la partita completamente riaperta.
Al via l’ultima frazione con i gialloblu che al 34′ agganciano e superano i locali grazie al canestro di Taiti e al 2+1 di Manetti: 50-51. Livorno tenta di nuovo la fuga con Sidoti e Malvone (57-53), ma Papi dice “no” e infila quattro punti consecutivi per la nuova parità quando mancano gli ultimi novanta secondi (57-57). La riposta della Pielle arriva immediata con Malvone per il 59-57, l’Abc tenta inutilmente il canestro del +1 dall’arco, prima con Manetti e poi con Papi e, quando mancano ormai una manciata di secondi, è il solito Dell’Agnello a far calare i titoli di coda: 61-57 con 16” da giocare. Corbinelli tenta la tripla ma non va, mancano quattro secondi e capitan Montagnani infila il canestro del -2. Ma ormai non c’è più tempo e i due punti restano a Livorno.

 

PIELLE LIVORNO – ABC CASTELFIORENTINO  61 – 59

Parziali: 14-16; 28-13 (42-29); 6-14 (48-43), 13-16 (61-59)

Pielle Livorno: Massoli, Bertolini 4, Burgalassi 6, Malvone 12, Giannetti ne, Cianetti ne, Capobianchi 3, Dell’Agnello 20, Sidoti 12, Vannini, Venditti 2. All: Mori. Ass: Petrarca.

Abc Castelfiorentino: Montagnani 6, Delli Carri 14, Belli 4, Cantini, Tozzi, Papi 13, Daly, Manetti 12, Taiti 4, Corbinelli 4. All. Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Arbitri: Uldanck di Pisa, Piram di Piombino.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa ABC Castelfiorentino

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author