Pietro Di Capua è il nuovo head coach della Carpedil Salerno Basket: “Entusiasta e motivato”

Si riparte da Pietro Di Capua. Patron Angela Somma ha deciso, sarà lui il nuovo head coach della Salerno Basket ’92 per il prossimo campionato di Serie A2 femminile. Cinquantacinque anni, diplomato Isef, Di Capua ha vissuto un anno fa la sua ultima esperienza cestistica a Sorrento (A3), prima da general manager e poi da allenatore. Si tratta di un ritorno per lui, a distanza di 11 anni da quando guidò – da subentrato – la Carpedil che all’epoca era di casa Battipaglia.

Speriamo sia una bella avventura, è intenzione della società costruire ancora una volta un gruppo giovane, tra quelle già di proprietà e qualche altra giocatrice che arriverà – ha detto Di Capua – Ci saranno tante difficoltà, come in tutte le cose, ma conta avere lo spirito giusto e quello c’è senz’altro. Per me è entusiasmante affrontare questa esperienza e lavorare con un gruppo qualitativo di ragazze. Credo fermamente in questo progetto, altrimenti non avrei accettato. Conosco Angela da 40 anni, da quando era giocatrice, c’è sempre stato un rapporto pulito”.

Si inizia già a lavorare sul mercato. Tra un mese e mezzo la squadra che sarà allestita dovrà iniziare la preparazione precampionato, il cui inizio è previsto a ottobre. Il direttore sportivo, Aurelio De Sio, è già al lavoro assieme al presidente Somma e al direttore generale, Bruno Pacifico. “Siamo felici della disponibilità fin da subito mostrata dal nuovo coach, che in passato ha già lavorato con noi: è predisposto a lavorare con le giovani, rappresenta la miglior scelta possibile per il nostro progetto – afferma il direttore sportivo Aurelio De Sio – Ringraziamo Paolo Falbo per il fantastico lavoro svolto lo scorso anno e per averci condotto ad una salvezza a cui in pochi credevamo ancora, ora però guardiamo alla prossima stagione: stiamo ragionando su un roster che possa ben figurare nel campionato di A2, volendo proseguire nell’incentivare la linea verde, perchè nella nostra società le giovani le facciamo giocare sul serio, i dati parlano chiaro”.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author