Piombino paga un avvio disastroso e perde in casa con Rimini

Piombino

Piombino paga un avvio disastroso e perde in casa con Rimini

27-09-2015 22:13 – News prima squadra

Primo quarto da incubo per il Basket Golfo la palla non vuole assolutamente entrare nel canestro, 0 su 7 prima del primo canestro, arrivato sul 7 a 0 per gli ospiti e 3 su 17 nel totale del quarto, per un parziale di 7 a 16 per Rimini, Piombino soffre molto sotto canestro, con entrambi i lunghi, un Foiera insuperabile, ma dal perimetro trova buoni tiri, ma nemmeno i suoi migliori cecchini trovano il canestro, le medie al tiro ed i rimbalzi faranno la differenza in questa prima di campionato, 61% contro 41% da due, 42% contro un ancor buon 39% da tre e 36 a 26 i rimbalzi, sempre a favore dei romagnoli.
L´inizio del quarto anche nel secondo quarto sarà un disastro per Piombino, la difesa lascia troppo spazio sul perimetro ad un lungo dalla mano buona come Foiera, che infila subito la seconda bomba del suo match, poi i centri dalla media di Perez e Balic danno il più 16 ai granchi dopo un solo minuto e mezzo. Arriva la prima reazione dei gialloblù con Pedroni che piazza la sua prima bomba in serie B, Rimini ne sbaglia tre nell´azione successiva ed è ancora il ragazzo piombinese a centrare il bersaglio grosso facendo esultare un palazzetto abbastanza gremito, ancora dalla distanza arrivano il meno 5 di venucci ed il meno due di Gigena, Rimini si sblocca e prova a riallungare con Panzini e Tassinari, ma prima Iardella e poi ancora con una bomba, la sua prima dopo tre errori, Genovese da il meno uno ai locali, ma nel finale ancora il duo Panzini Tassinari rilancia la fuga riminese, si va al riposo sul più 6 26 a 33.
Terzo quarto e ancor avvio catastrofico dei piombinesi e brillantissimo dei riminesi, tre bombe in un minuto e mezzo, due di Romano e una di Chiera ricacciano i gialloblù all´inferno, meno 17 e Piombino non riesce a rientrare finendo il quarto sul 41 a 54.
In inizio quarto Gigena piazza la bomba del meno 10 e illude il pubblico locale, ma Panzini ne mette due ed è di nuovo meno 16, la partita sembra finita, ma il Basket Golfo, davanti ad una tifoseria quanto mai calda, non ci sta a perdere e non vuole mollare, si va avanti con l´artiglieria pesante, Genovese per il meno 13 e Romano riporta i suoi a più 16, Venucci prova a trascinare i suoi, bomba a segno e fallo subito, 4 punti e meno 12, ancora il play piombinese risponde al canestro da due di Perez e poi piazza un altro siluro dai 6 e 75, meno 9 a 3 e 30 dal termine, Perez e Romano, protagonisti di questo finale tengono comunque a distanza i gialloblù e proprio l´ala ex Agropoli con due liberi rimette a meno 11 i locali a 2 e 20 dal termine, ma a loro rispondono i due protagonisti sponda Piombino Venucci e Gigena, 24 e 19 punti nel match e con i loro canestri riportano il Golfo a meno 4 a 50 secondi dal termine.
Qui i gialloblù decidono di difendere e non commettere fallo, ma ancora Perez trova un rocambolesco canestro allo scadere dei 24 con tiro scagliato che di tabella finisce dentro e beffa delle beffe anche con fallo subito, più sette a 26 secondi dal termine, la bomba successiva di Venucci a pochi secondi dal termine ed i liberi di Balic, sul successivo fallo sistematico, servono solo a sancire il 72 a 78 finale.
Per Piombino da premiare la volontà di non mollare mai, bello l´applauso reciproco col pubblico a fine match, contro un Rimini che ha tirato con percentuali molto alte, da rimpiangere il non aver sfruttato a dovere le 21 palle perse dai romagnoli contro le 12 dei gialloblù e da trovare migliori soluzioni per incidere anche nell´area, dove sono arrivati solo 22 dei 61 punti ottenuti dal campo.

Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author