Piombino soffre contro un ottimo CUS Torino, ma vince e aggancia il quarto posto

La partita che non ti aspetti, Torino priva dei suoi due migliori giocatori, Maino e Dello Iacovo, approfitta di un Piombino che approccia malissimo alla partita e sfodera una prestazione super, tenendo sotto i più quotati gialloblu fino a metà dell’ultimo quarto.
Di fronte ad un CUS penultimo in classifica e imbottito di ragazzini, poco valgono le attenuanti di un Golfo che schiera Franceschini e Iardella praticamente senza allenamenti nelle gambe e con ancora gli strascichi della sindrome influenzale che li ha colpiti in settimana.
Complimenti ai ragazzi torinesi che fin dall’inizio hanno dimostrato di credere nella grande impresa, mettendo in mostra anche le qualità dei suoi giovani, Orsini fa il mattatore della serata con 18 punti, Di Matteo ne mette a segno 14 e il piccolo play Russano fa impazzire per tre quarti la difesa gialloblu e mette a referto 12 punti.
La partenza dei piombinesi è da incubo, dopo quattro minuti 19 punti subiti solo 8 segnati, meno 11 con 3 su 12 al tiro dal campo e 4 palle perse, Piombino si intestardisce nel tiro da tre con percentuali di realizzazione quasi nulle, nel finale sono i canestri di Gigena, unico a mantenere una buona lucidità nella bagarre imposta dai torinesi e quelli di un intraprendente Pedroni , con una bomba e un quattro su quattro ai liberi, a riportare sotto i piombinesi, si va la primo riposo sul 18 a 22.
Nel secondo parziale Piombino continua a sparare a salve, segna solo tre punti in cinque minuti e Torino ne approfitta con Orsini che fa il fenomeno e si porta sul più 14 a metà quarto, Padovano vista la situazione della panchina cerca di sfruttare anche il giovane Mari, mandandolo in campo per Guerrieri.
Ancora nella seconda parte Piombino recupera e dopo un primo tentativo di Gigena, che al termine del quarto avrà un bottino di 14 punti e 8 rimbalzi e del nuovo più 14, firmato da Pappalardo, Venucci trova il suoprimo canestro dalla distanza e lancia la rimonta dei suoi, Gigena fa prevalere la sua esperienza e la sua classe sui giovani torinesi e con cinque punti consecutivi riporta vicinissimi ai piemontesi, siva al riposo lungo di nuovo a meno quattro sul 35 a 39.
Ancora Gigena da il la all’avvio del terzo quarto e dopo due minuti è Venucci a siglare il primo vantaggio piombinese dopo il 4 a 2 dei primissimi secondi di partita, Venucci inizia a smuovere con costanza il suo tabellino, ma dall’altra parte replicano i torinesi con le bombe di Di Matteo, entrambi segneranno otto punti nel quarto e il quarto prosegue in equilibrio e ancora si va al riposo sul più quattro Torino, 53 a 57.
Nel quarto decisivo Piombino subisce ancora il buon inizio del CUS che con i canestri di Panzieri e ancora di Di Matteo si porta a più otto a 8 e 27 dal termine, Padovano fa entrare Bianchi per far rifiatare Gigena e Persico per Franceschini e sarà proprio il lungo livornese ad essere determinate in questo finale, Piombino inizia a difendere con maggior intensità, Torino segnerà solo 11 punti nel quarto e i 207 cm del centro piombinese diventano inarrestabili per Crespi e Pappalardo già carichi di falli , 10 punti con un 5 su 5 al tiro nel quarto, ma Piombino deve soffrire ancora fino a 4e 39 dal termine per effettuare il sorpasso decisivo, una bomba di Pedroni apre il primo solco , dove affondano per il più sette Gigena e Venucci, finisce qui il sogno dei giovani e bravi torinesi e l’incubo dei giocatori di casa, che anche stavolta hanno goduto del grandissimo sostegno dei propri tifosi, finisce 75 a 68 con Piombino che nonostante le sofferenze aggancia il quarto posto in classifica.

Basket Golfo Piombino – Cus Torino 75-68 (18-22, 17-17, 18-18, 22-11)
Basket Golfo Piombino: Edoardo Pedroni 12 (1/3, 2/6), Alessio Iardella, Giacomo Guerrieri 2 (0/1, 0/1), Edoardo Persico 22 (9/16 da due), Mattia Venucci 18 (3/7, 3/12), Marco Franceschini, Camillo Bianchi 3 (1/2, 0/1), Mario Alberto Gigena 18 (7/11, 0/3), Mirko Mari N.E.: Yuri Bazzano
Tiri Liberi: 18/22 – Rimbalzi: 47 29+18 (Edoardo Persico 16) – Assist: 17 (Edoardo Pedroni, Mario Alberto Gigena 5)
Cus Torino: Gabriele Russano 12 (1/5, 2/4), Giovanni Blotto 2 (1/2, 0/1), Manuel Di Matteo 14 (4/5, 2/6), Andrea Fantolino 2 (0/1 da due), Alessandro Panzieri 8 (2/6, 1/5), Simone Orsini 18 (6/9, 2/8), Riccardo Crespi 7 (3/6 da due), Enrico Pappalardo 5 (2/3 da due) N.E.: Alessandro Chiotti, Gabriele Tarenzi
Tiri Liberi: 9/16 – Rimbalzi: 30 25+5 (Alessandro Panzieri 10) – Assist: 16 (Gabriele Russano 7) – Cinque Falli: Enrico Pappalardo

Stefanini Stefano

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author