Piombino vince il derby contro Cecina per 93-82

Quarto successo consecutivo per Piombino, arrivato nella partita più sentita. Al Palapoggetti di Cecina, il Basket Golfo Piombino batte la GR Service Basket Cecina in quello che è chiamato da molti il “Derby della costa”. Con l’avversaria prima in classifica e imbattuta da inizio campionato, la formazione gialloblù era chiamata a fare un gran prova.

Guerrieri ancora out e Iardella fermo per un piccolo problema muscolare lasciano poche opzioni a Padovano che è costretto a giocare con sette uomini. Anche Cecina però non è a pieno organico e agli assenti del Derby si aggiunge anche Zaccariello.

Tutte le considerazioni fatte sulla formazione gialloblù da inizio stagione ad ora non sono confrontabili con l’esito di questa partita visto che, come ogni derby che si rispetti, è stato completamente un match atipico in cui si è segnato molto e si è giocato diversamente. Resta una prestazione incredibile in fase difensiva e una bellissima prova di carattere da parte di questa squadra che adesso si ritrova prima in classifica a pari merito con la stessa Cecina, San Miniato, Montecatini e Moncalieri.

Primo quarto che si apre nel migliore dei modi, le squadre segnano tanto e la situazione rimane molto equilibrata. Complice anche la ristrettezza delle panchine, le difese sono, in apertura di gara, molto permissive e entrambe le squadre ne approfittano al meglio. Per Piombino è Romano ad approfittare maggiormente degli spazi che gli vengono lasciati dagli avversari ma in generale tutta la squadra sembra essere scesa in campo con la giusta mentalità. Il quarto scorre molto veloce, Piombino chiude dietro agli avversari, 27-26 per i padroni di casa.

 

Un inizio secondo quarto molto più impreciso per entrambe le squadre, Cecina approfitta delle squadre allungate e in contropiede o in seconda opportunità riesce a concretizzare maggiormente e continua a guidare il match arrivando anche sul +7 e costringendo Padovano a chiamare timeout quando siamo quasi alla metà della seconda frazione. È Pedroni con una tripla a sbloccare Piombino da una situazione confusionaria. Da questo momento inizia un’altra, pazza partita. Piombino con una difesa eccelsa riesce a mettere in seria difficoltà Cecina e inizia a sbagliare poco in fase offensiva, Jovancic e Romano completano l’aggancio e il sorpasso mentre Bonfiglio, Pedroni e Malfatti allungano ulteriormente per far andare le squadre negli spogliatoi sul +11 degli ospiti. All’intervallo Basket Cecina 39-50 Basket Golfo Piombino.

 

La ripresa della gara vede Piombino riuscire a chiudere la propria e area e il proprio canestro per poi trovare una continuità straordinaria in fase d’attacco, Cecina rimane sul punteggio di 39 punti per tutta la prima metà della terza frazione di gioco mentre Piombino arriva sul +28 con un gioco di squadra, semplice ed efficace. Da sottolineare, anche in questo frangente, la prova di Edoardo Pedroni che riesce a non far rimpiangere i punti dell’infortunato Iardella. Intanto gli avversari perdono la tranquillità e sono due i falli tecnici fischiati contro la GR Service, il primo per Bruni e il secondo per Mazzantini.
Per Cecina ci pensa Salvadori, dapprima a sbloccare il risultato con un facile lay-up e dopo con un tiro dalla lunga distanza, che permettono alla formazione di Bandieri di non abbandonare definitivamente le speranze di rimonta. 57-71 è il risultato al termine del terzo quarto.

La squadra di Padovano inizia a perdere qualche pallone di troppo mentre Bruni e Mazzantini su tutti riescono a inscenare una grande rimonta. In apertura dell’ultimo periodo la potenza di Cecina da oltre l’arco si fa sentire e sull’onda dell’entusiasmo, i padroni di casa si fanno sempre più vicini.
In quattro azioni i rossoblu riescono a segnare 12 provvidenziali punti con Bruni che in fase difensiva cerca di far innervosire Bonfiglio a più riprese. Dopo un contatto che manda in lunetta il 32 gialloblù scatta l’ennesimo episodio tra Bruni e il play di Piombino che porta gli arbitri a sanzionare i giocatori con un doppio fallo tecnico. Bruni è quindi allontanato dal terreno di gioco e Piombino in questo momento è sul +4.

Cecina non perde le speranze e continua a lottare con il solito trio Mazzantini-Salvadori-Lasagni arrivando addirittura sul -1.
Ad un minuto dalla fine del match Mazzantini non riesce a riacciuffare in alley-oop l’ennesimo -1 per Cecina e, dopo una buona ripartenza di Piombino è Simone Bonfiglio che decide di prendere in mano le redini della partita tirando dalla lunghissima distanza in faccia a Salvadori e Lasagni che possono solo alzare e le braccia e realizzare che la partita è ormai scivolata nelle mani degli avversari. C’è solo tempo per mandare in lunetta Pedroni e Jovancic che realizzano un 2/4 e per la tripla di Malfatti nel finale che chiude sul definitivo 82-93 il match.

 

SOLBAT Basket Golfo Piombino: Pedroni Edoardo 19 (7/10), Romano Riccardo 14 (6/7), Jovancic Marko 14 (3/6), Franceschini Marco 1 (0/4), Bianchi Camillo 0 (0/4), Malfatti Luca 15 (7/12), Bonfiglio Simone 30 (9/18)

Tiri liberi: 19 / 23 – Rimbalzi: 29 6+23 (Romano 8 (1+7)) – Assist: 13 (Bonfiglio 8)

GR SERVICE Basket Cecina: Danna Andrea 4 (2/5), Spera Andrea 2 (1/3), Mazzantini Saverio 25 (7/15), Spatti Alessandro 5 (2/6), Bruni Giovanni (C) 6 (1/7), Salvadori Leonardo 27 (12/15), Lasagni Simone 13 (6/15)

Tiri liberi: 10 / 15  – Rimbalzi: 37 12+25 (Salvadori 12 (3+9)) – Assist: 19 (Bruni 8)

 

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author