Pistoia, coach Esposito: ''Contro Milano dovremo essere perfetti''

Così Vincenzo Esposito sulla sfida tra The Flexx Pistoia e EA7 Emporio Armani Milano: “Affrontiamo una squadra che oltre ad avere 10 punti di vantaggio sulla seconda in classifica primeggia nel 70% delle voci statistiche relative al campionato: dai punti fatti, alle percentuali, agli assist, ai rimbalzi. Basterebbe questo per affermare che è una partita difficilissima, in cui dovremo essere perfetti, perché rasentare la perfezione potrebbe non essere sufficiente. Sappiamo però allo stesso modo che una vittoria sancirebbe al 99% il raggiungimento della salvezza e uno slancio incredibile per provare ad attaccare l’ottavo posto e quindi, indipendentemente dall’avversario che ci troviamo di fronte, queste, da sole, devono essere motivazioni abbastanza grandi da spingerci a dare il massimo. Servirà grandissima energia e la capacità di reggere al loro devastante impatto fisico. Non accetto che passi il messaggio che una squadra come Milano, con un roster del genere, possa arrivare a Pistoia condizionata dagli infortuni o dalle partite di Eurolega: parliamo di una formazioni costruita e allenata per reggere certi ritmi. L’arrivo di Jenkins? Avevo detto da tempo che stavamo vagliando il mercato e non appena si è presentata l’occasione sul piano tecnico ed economico per intervenire l’abbiamo fatto. Si tratta di un ragazzo che conosce già il campionato italiano e che, nelle intenzioni mie e della società, deve darci qualcosa di più a livello di continuità: è un giocatore che offensivamente non puoi battezzare, che difensivamente tiene su due o tre ruoli, che vanta un tasso di esperienza sicuramente superiore alla media di questa squadra . Ovviamente è arrivato da soli quattro giorni: abbiamo cercato di inserirlo immediatamente nei nostri giochi, ma è chiaro che domani non potrà essere nelle migliori condizioni possibili per esprimere il suo potenziale”.

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author