Pistoia, Esposito: "Con Reggio servirà una gara eccezionale"

Il tecnico biancorosso presenta la gara di domani contro la Grissin Bon: “Pagano un inizio disastroso, ma adesso sono una squadra che vale tranquillamente i playoff. Serviranno meno distrazioni rispetto alla gara con Cantù”.


Vigilia di doppio turno casalingo per la The Flexx. Vincenzo Esposito, nella consueta conferenza stampa pre-gara, non si nasconde: “Abbiamo di fronte due partite molto importanti, che potrebbero darci la possibilità, in caso di risultato positivo, di chiudere anticipatamente il discorso salvezza -spiega il coach- ma d’altro canto sappiamo anche che fallire entrambi gli impegni di questo doppio appuntamento interno vorrebbe dire dover magari soffrire fino alla fine del campionato”.

Il tecnico biancorosso sa bene che le due sfide contro Reggio Emilia e Venezia saranno però molto complesse: “Alla Reyer penseremo da lunedì -afferma Esposito- riguardo ai nostri avversari di domani, credo di poter dire che sono una squadra di prima fascia, che in questo momento è attardata in classifica a causa di una partenza di 0/6 ma che indubbiamente vale i playoff. Purtroppo per loro hanno avuto tanti problemi nella prima fase di stagione, ma adesso, con il roster sistemato e con tutte le pedine al proprio posto, il loro valore è indiscutibile. Vengono da una grande vittoria in Coppa, importante per loro ma anche per tutto il basket italiano, stanno bene sul piano psicologico, hanno la possibilità di ruotare sette stranieri, possono contare su due dei migliori giocatori della nostra Nazionale: sappiamo insomma che giochiamo contro una grande squadra. Da ora in poi, tuttavia, nessuna partita è facile -prosegue il coach- e quindi dobbiamo sapere che sarà necessario fare sempre un extra-sforzo se vogliamo tirarci fuori dalle acque pericolose prima possibile”.

Esposito ha chiaro cosa i suoi ragazzi dovranno fare: “Non si può purtroppo prescindere dal valore delle squadre che incontriamo -sono le parole del tecnico- ma il nostro obiettivo deve essere quello di fare il meglio possibile. A Cantù tutti hanno dato il 110%, senza alcun dubbio, ma questo non è bastato: ci sono in questo momento squadre che hanno qualcosa in più di noi e ne dobbiamo prendere atto. Sinceramente credo che non meritassimo un passivo così pesante, però dobbiamo accettarlo, soprattutto contro squadre che sulla carta ci sono superiori. Questo non vuol dire che siamo giustificati in caso di sconfitta, ma sappiamo che anche contro Reggio dovremo fare una gara semplicemente eccezionale: sarà fondamentale avere meno distrazioni e fare meno sbavature rispetto a Desio, anche perché la Grissin Bon per certe cose è una squadra simile a Cantù, con giocatori talentuosi e con tanti punti nelle mani”.

Chiusura sulla gara d’andata e sul -48 incassato al PalaBigi: “Dobbiamo vincere per la classifica e perché sappiamo quanto siano importanti questi due punti, non certo per vendicarci della partita di quattro mesi fa. Sono cose -dichiara Esposito- a cui non pensiamo né io, né i ragazzi. La cosa importante è fare tutto ciò che è necessario per provare a portare a casa la vittoria”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pistoia Basket

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author