La Dinamo non si ferma, Brindisi ko anche in Gara-2

Il PalaSerradimigni ospita gara2 dei quarti di finale: a 48 ore dal successo nella gara di apertura di questa nuova avventura playoff i giganti difendono il fortino sospinti dai cinquemila sugli spalti.

Starting five Dinano Smith, Pierre, Carter, Thomas e Cooley, Vitucci schiera Banks, Chappell, Brown, Moraschini e Gaffney. I pugliesi aprono con un parziale di 9-0. Cooley e Pierre sbloccano il punteggio e i giganti con Smith e Carter dalla lunga mettono a segno un controparziale da 12-0. Vitucci chiama il time sul 12-9 dopo 5’ di gioco. Banks riporta i suoi a contatto e firma il sorpasso, Moraschini punisce dai 6.75 e incrementa il vantaggio. Pozzecco mette dentro Spissu, Rush al posto di Brown dopo il secondo fallo.  Carter e Pierre dalla lunetta accorciano, una bomba di Spissu riporta i sassaresi a una lunghezza, Moraschini con un 2+1 e ancora Spissu on fire dall’arco sulla sirena per infiammare il PalaSerradimigni: i primi 10’ si chiudono 25-26. Polonara apre il secondo quarto firmando 4 punti, i biancoblu bravi in difesa e a rimbalzo arginano l’attacco brindisino che rimane a secco per 3 minuti. Banks guida la rimonta dall’arco e dalla lunetta per la parità (38-38 al 16°). Botta e risposta tra Gentile e Chappell, Cooley per il nuovo sorpasso sassarese. E’ ancora sfida punto a punto e si va agli spogliatoi sul 49-47.

Nella ripresa i pugliesi si riportano in vantaggio, duello sotto le plance tra Cooley e Moraschini, Gaffney infila un gioco da 3+1, Smith si scalda dai 6.75 e Thomas firma il nuovo sorpasso Banco. Pierre e Smith conducono l’offensiva, il gioco tra i play sassaresi serve la bomba di Spissu per il +9. Greene e Brown riportano Brindisi a contatto e dopo 30’ di gioco il tabellone segna 74-70. Nell’ultima frazione Chappell e Brown accorciano le distanze, botta e risposta dall’arco fra Banks e Spissu per il riportare i sassaresi in vantaggio: gentile Freddo e concreto tiene accesa la sfida punto a punto. Il punto vero ce lo mette Pierre con due bombe di fila per il 96-87 a 3’:27” dalla fine. Sono ancora Banks e Moraschini a condurre  l’Happy Casa, Gentile firma la bomba dei 100 punti  e i giganti inchiodano Brindisi a 95 punti. Finisce con Spissu dalla lunetta e con il contropiede del play sassarese per l’assist a Thomas per il 106-97 con l’ultima preghiera di Banks.  La Dinamo raddoppia e vince anche gara2 portandosi al match point che si giocherà in gara3 mercoledì al PalaPentassuglia.

Sala stampa. Coach Pozzecco: “Ormai le mie dichiarazioni le leggo e mi sembra di essere ritardato. Tutti gli allenatori fanno un commento tecnico tattico sulla partita, sono qua per la diciottesima volta a ringraziare i ragazzi, non ho altro da aggiungere. Sono grato per quello che stanno dando ad un’isola intera. Anche oggi sono andati oltre i propri limiti. L’unica cosa che posso aggiungere è che abbiamo di fronte una squadra come Brindisi tostissima che non molla mai e gioca con grande intensità”

Coach Vitucci:“Chiaramente abbiamo combattuto duramente come leoni fino a quando abbiamo resistito, l’ultimo quarto Sassari è stata quasi perfetta da tre, non ho tantissimo da rimproverare ai miei perché se non siamo arrivati al meglio nei momento cruciali non è certo colpa loro. Abbiamo molta voglia di vincere la prossima partita in casa, fino all’ultimo secondo giocheremo al massimo delle nostre possibilità”.

Stefano Gentile: “E’ stata una partita tirata, i loro aggiustamenti ci hanno messo in difficoltà, sarà una battaglia a Brindisi così come oggi, nessuno ai playoff ti regala niente. Siamo stati bravi a rimanere uniti nei momenti difficili, siamo stati lì con la testa e abbiamo fatto le cose giuste al momento giusto”.

Dinamo Banco di Sardegna 106 – Happy Casa Brindisi 97

Parziali: 25-2624-21; 25-23; 32-27
Progressivi: 25-26; 49-47; 74-70; 106-97
Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 16, Smith 10, McGee, Carter 9, Devecchi, Magro, Pierre 15, Gentile 14, Thomas 17, Polonara 15, Diop, Cooley 10. All. Gianmarco Pozzecco

Happy Casa Brindisi: Banks 27, Brown 17, Rush 7, Gaffney 6, Zanelli 2, Orlandino, Guido, Moraschini 19, Greene IV 3, Cazzolato, Chappell 16, Taddeo. All.  Francesco Vitucci.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna.

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info