Watt trascina la Reyer Venezia, corsara in Gara-1 a Cremona per 80-87

Parte la serie che designerà una delle due finaliste dei Playoff 2019 di Serie A. La serata inizia con l’ennesimo brivido all’ingresso del coach Sacchetti, con una grande ovazione del pubblico. Agli ordini dei signori Carmelo PATERNICO’, Beniamino Manuel ATTARD e Fabrizio PAGLIALUNGA si può iniziare. Aldridge apre la gara realizzando da due, ma Watt risponde subito; in difesa Crawford già si fa sentire, mentre Saunders penetra, realizza e subisce il fallo. Ma Watt è in serata e realizza da sotto; la risposta arriva con una tripla di Diener, mentre dall’altra parte Bramos da una grossa mano al compagno di squadra. Con Diener che colpisce sistematicamente, Mathiang si iscrive alla gara con due facili, appoggiando alla tabella. Watt è sempre la spina nel fianco per la Vanoli, con Stones va a segno da tre; Saunders però il quarto con 4 punti, e la Vanoli è avanti 24 a 20.

Il secondo quarto inizia con una magia di Ruzzier, che smarca Gazzotti con un grande assist; Vidmar da sotto in attacco fa il bello e il cattivo tempo, realizza il canestro subendo fallo, ma non chiudendo il gioco da tre punti. L’Umana si schiera a zona sfidando i tiratori, ma Stojanovic colpisce da tre. Segue un botta e risposta tra Daye e Ricci, mentre Crawford sembra un po’ troppo isolato in attacco, anche grazie alla cura particolare alla quale l’ha evidentemente sottoposto De Raffaele. Gli ospiti vanno in bonus abbastanza presto, ma i giocatori di casa sbagliano qualche tiro libero di troppo. Bramos da tre riporta Venezia sul meno due, e un’infrazione di Crawford regala a Venezia la palla del pareggio, sfruttata da Vidmar. Aldridge dalla lunetta e Vidmar con un fallo in attacco danno respiro alla Vanoli; Crawford mette la prima bomba della serata, facendo esplodere il PalaRadi, mentre Mathiang dice la sua a rimbalzo. Finisce qui il secondo quarto, con il punteggio di 40 a 37 per i locali.

Terzo Quarto. Le difese sembrano più arcigne, e Mathiang realizza il primo canestro tra un flopping e uno sfondamento, ma l’arbitro convalida. Haynes e Mazzola danno l’ennesima parità, con Crawford francobollato da Haynes che si sbatte la palla sul piede. La Vanoli trova il go-to-guy in Diener, che rimane immarcabile. Attenzione a Stone, che da il primo vantaggio esterno alla Reyer; Crawford ne mette altri tre, ma ancora Stone è on fire, schiacciando a rimbalzo e servendo un assist a Daye. Sacchetti sul -2 blocca tutto con un time out, anche se al rientro è ancora Stone a firmare il +4 Reyer. Daye allarga il solco con una tripla, mentre Crawford, che continua a sbagliare,  forza il terzo fallo di Stone. Ancora Daye porta a nove il margine per i Lagunari, seguito da un botta e risposta da tre tra Ruzzier e Cerella. Dopo il terzo fallo di Vidmar è De Raffaele che ferma la partita. Ricci alza la voce con la tripla del -2 Vanoli, ma ci pensa Cerella dall’angolo a chiudere il quarto sul 59 a 64 per gli ospiti.

Quarto Quarto. Apre Crawford, ma ci pensa Watt a riportare i suoi sul +7. Coach Sacchetti capisce che è un momento delicato e chiama un time out, ma Watt ora è immarcabile e, al rimbalzo, piazza un reverse da applausi. Haynes con una tripla mette il canestro del +12, ma Diener e Crawford provano a non mollare. Adesso Venezia gioca a memoria e Cerella chiude da sotto, ma Diener e Saunders si battono alla grande e, sul +7, De Raffaele chiama time out. Alla ripresa, Mathiang non tiene il corpo e commette sfondamento, Ruzzier non mette la tripla e non è serata per Crawford, che subisce il quinto fallo di Stone ma fa uno su due ai tiri liberi. Haynes e Bramos mettono il timbro sul più nove a 1:05 alla fine; Saunders segna da sotto, ma Watt replica immediatamente. Venezia gestisce e Watt schiaccia nel canestro i sogni di Cremona. Gli ospiti vincono 80-87. Sicuramente Cremona è una bella squadra ma oggi Venezia si è dimostrata veramente super. La serie è lunga e la Vanoli ha già dimostrato il proprio valore.

Vanoli Cremona – Umana Reyer Venezia 80-87

Vanoli Cremona: Saunders 14 Gazzotti 2 Diener 15 Ricci 5 Ruzzier 7 Mathiang 11 Crawford 14 Aldridge 5 Stojanovic 7. All. Meo Sacchetti.

Umana Reyer Venezia: Haynes 9 Stone 10 Bramos 11 Tonut 2 DAYE 11 De Nicolao 4 Vidmar 8 Mazzola 2 Cerella 8. All. Walter De Raffaele.

Cronaca a cura di Enrico Miluzzi.

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info