Pol. Alfa Catania-Studentesca Licata 79-62, Caiola e Falanga guidano i catanesi

ALFA CATANIA 79

STUDENTESCA LICATA 62

Alfa: Ferraro 12, Gottini 15, Ferrara 2, Signorello, Byrd 27, Verzì 2, Catotti, Famà 2, Gemmellaro, Pennisi 9, Arena 4, Commissaris 6. Allenatore: Bianca.

Licata: Pira, Carità 7, E. Caiola 20, Falanga 21, Peritore 5, Stanic, G. Caiola 9. Allenatore: Provenzani.

Arbitri: Calandra e Di Giorgi di Palermo.

Parziali: 19-12, 35-29, 59-45.

Meritato e convincente successo casalingo della Polisportiva Alfa. Nella serie C Silver, la squadra catanese piega la Studentesca Licata con un perentorio 79-62.

Partita dominata dai catanesi del presidente Nico Torrisi, che sul campo del Leonardo Da Vinci non danno scampo agli avversari. Licata in formazione rimaneggiata, con soli sette atleti a referto. Dopo pochi minuti si infortuna alla caviglia Stanic e il quintetto di Provenzani può davvero poco contro la classe di Gottini, Ferraro e Byrd. Una vittoria preziosa per l’Alfa, che mercoledì sera (ore 20,30) sarà impegnata a San Filippo Del Mela contro la Peppino Cocuzza.

A fine incontro il coach rossazzurro Andrea Bianca non nasconde la sua soddisfazione: “Vittoria meritata. Partita ben controllata, ma soprattutto abbiamo avuto un approccio alla gara diverso con maggiore concentrazione. Era quello che volevo anche per permettere, come è successo nel terzo quarto di gioco, di far ruotare tutti i dodici componenti della squadra. Siamo partiti forte ed abbiamo subito messo in cassaforte il risultato”.

Abbiamo incontrato un avversario ostico, che dal punto di vista della fisicità e dell’agonismo non ha nulla da invidiare a squadre più blasonate – aggiunge il tecnico dell’Alfa, Andrea Bianca -. Il Licata ha sofferto le poche rotazioni a disposizione e l’infortunio occorso a Stanic. Poi il talento di Gottini, Byrd e di tutta la squadra ci ha consentito di prevalere. Una parola di merito a Marco Pennisi, che sta dimostrando grandi miglioramenti. Ottimo, inoltre, l’inserimento di Enrico Verzì, che ha giocato tanto per la squadra recuperando palloni, difendendo e anche facendo qualche passaggio in più. Lo ritengo un inserimento molto positivo. Un plauso anche a Ciccio Gemmellaro, un ragazzo d’oro che si sta spendendo molto per la causa. Tutti i ragazzi, da Daniele Costanzo che ieri era assente, a Gianmarco Signorello, ci stanno dando una mano importante. Se otteniamo questi risultati il merito è anche loro”.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author