Ponte Vecchio - Interamna Terni 59-84

l´Interamna passa al PalaCestellini
Ponte Vecchio – Interamna Terni 59 – 84
Parziali: 16-21, 10-16, 15-22, 18-25
Arbitri: Antonelli – Alessi
Ponte Vecchio: Gionangeli 2, Rombi 15, Mencarini 7, Olivieri 6, Mariucci 4, Burini 2, Morbidini 3, Melchiorri 16, Bonomi, Bragetti 2, Salustri 2. All. Traino
Interamna Terni: Metalla 10, Borsaro 33, Vallil 4, Cenciarelli 3, Viali 5, Macchioni 4, Centonze, Sebastiani 9, Canestrini 10, Moscatelli 2. All. Ferraro

Alessandro Gionangeli
Niente da fare per una volenterosa Ponte Vecchio contro la più collaudata formazione di coach Ferraro, guidata da un Borsaro in grande spolvero, autore di 33 punti. I padroni di casa hanno fatto fatica a scaldare i motori ed hanno avuto il torto di accontentarsi delle conclusioni dal perimetro in una serata non proprio prolifica in attacco, pagando alla fine la maggiore fisicità degli avversari. Pur in difficoltà a protegge l´area dalle incursioni avversarie, però, i rossoverdi almeno a tratti hanno dato l´impressione di potersela giocare sulle ali delle iniziative di Rombi in campo aperto e con le triple di Melchiorri, che ha approfittato degli spazi concessi dalla difesa ternana, concentrata a limitare Olivieri che arrivava dalla prestazione maiuscola di Deruta.
Già al metà gara il vantaggio degli ospiti è in doppia cifra, un gap che sarà destinato ad ampliarsi grazie al grande pragmatismo dell´Interamna, che ha risoposte positive anche dai suoi giovani, con Metalla in evidenza.
Al resto ci pensa la zona pressing ordinata da Ferraro, una scelta che paga alla lunga perchè toglie l´iniziativa a Burini e soci e produce a più riprese recuperi importanti nell´economia della gara. Come al solito la Ponte Vecchio pesca a piene mani in panchina, cercando energie per alimentare le speranze di un recupero.
Arrivano buone risposte dagli esordienti Salusti e Alessandro Gionangeli, Bonomi e Bragetti si dannano l´anima sotto le plance, Mencarini si mette in luce con qualche iniziativa molto efficace, ma di fatto la gara resta saldamente nelle mani degli ospiti, che possono gestire ed incrementare fino al 59-84 finale.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author