Pozzuoli, parla coach Serpico: "Risposte positive dai giovani"

La Co.Ad. Pozzuoli suona la settima meraviglia e vince convincendo al termine di una gara che già al 20′ era decisa. La squadra puteolana chiude con quattro uomini in doppia cifra dove a fare la voce grossa sono Dimitrov e il capitano Sasà Errico (50 punti in due). Una partita dove coach Mauro Serpico ha fatto riposare i giocatori più esperti facendo partire nel quintetto iniziale i giovani Ajayi e Conforto. Buona la prova del primo che chiude con 10 punti e diversi rimbalzi arpionati sotto i tabelloni. Un successo che consente ai puteolani di stare incollato alla prima posizione di classifica. La partenza della Virtus è a razzo proprio con il nazionale bulgaro autore di 11 punti nel primo quarto. I flegrei giocano in scioltezza chiudendo al 10′ sul 23-6. Alla ripresa del gioco è sempre Dimitrov che brucia la retina da qualsiasi parte del campo. La Megaride gioca a rincorrere per tutto il match ma Pozzuoli è padrone del gioco(46-24 al 20′). Nel terzo parziale, invece, a salire in cattedra è la guardia Longobardi che inizia a scaldare la mano. Dieci minuti giocati con grinta e determinazione e chiusi con un canestro da oltre centrocampo sulla sirena. Nell’ultimo parziale coach Serpico da spazio anche a Di Domenico e a Iaccarino. Entrambi autori di buone prove. Il secondo suggellata dai suoi primi due punti con la casacca bianco-granata in serie C. Un successo importante in vista della doppia trasferta contro Nola e Monte di Procida.

INTERVISTA “La gara contro la Megaride ci è servita per far alzare il minutaggio dei giovani che fanno parte della nostra squadra– spiega il coach Mauro Serpico-.Ho avuto risposte positive da Ajayi, Iaccarino, Di Domenico e Conforto. Ora ci aspettano due trasferte consecutive contro Nola e Monte di Procida. Squadre completamente diverse dalla Megaride, sono parquet difficilissimi. A Nola l’anno scorso perdemmo. Longobardi? Non nascondo che alla fine di ogni allenamento fanno una gara tra di loro tirando da metà campo tutti. Nicola ci prova spesso e nel terzo quarto ci è riuscito da oltre la metà campo. Longobardi sta avendo un’ottima crescita e sono contento perché sta con me dal mini-basket. Vederlo in campo in queste categorie con una grande personalità è motivo d’orgoglio. Ho chiesto alla squadra semplicemente di avere un atteggiamento non superficiale avendo tanti punti di vantaggio contro una formazione giovane. Mi è piaciuto che abbiamo giocato l’ennesima partita di squadra. Tutti si cercano, difendendo bene e in attacco rinunciamo ad un tiro per fare un passaggio in più“.

CO.AD. POZZUOLI 93 – MEGARIDE NAPOLI 52

Co.Ad. Pozzuoli: Orefice 4, Di Domenico, Innocente 5, Longobardi 15, Dimitrov 29, Iaccarino 2, Caresta 5, Errico 21, Simeoli, Conforto 2, Ajayi 10. All. Serpico

Megaride: Agostini, Bauduin 2, Crescenzi 4, Gallo 8, Menditto 9, Mansi 5, Finamore 4, Bordi 11, Capezza 4, De Felice 2. All. Zollo

Arbitri: Manco di San Giorgio a Cremano e Femminella di Sassano

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author