Prato-Altopascio 75-68, un'ottima SIBE affonda gli ospiti

Era risaputo che fosse un match di quelli da circolino rosso, di quelli che devi vincere per dimostrare che puoi stare in campo con tutti, anche con chi si è preparato per una stagione vincente. E la SIBE, con determinazione e tanta abnegazione difensiva, è riuscita a portare in porto una gara che è sempre stata incerta fino ai minuti finali. Coach Matteoni non ha l’ex San Miniato Parrini, out per squalifica, ma anche coach Pinelli ha i suoi grattacapi; l’assenza del miglior difensore, Pippo Vannoni, infortunato e a referto solo per dare supporto ai compagni, scombussola il piano partita del tecnico pratese. C’è da contenere il top scorer lucchese Biancani, oltre 21 di media nelle prime tre gare, ed allora lo staff laniero pensa ad una staffetta. Scelta azzeccatissima, perché Mariotti nel primo tempo e Pinzani nel secondo, in pratica annullano la guardia avversaria, ed addirittura ne bilanciano anche il peso in attacco. Allora il pericolo numero uno diventano i 206 cm di Vannini che chiuderà con un sontuoso 22 punti, 21 rimbalzi e 26 di valutazione. Ma anche in questo caso, pur subendone a tratti la fisicità, Camerini e Corsi che si sono sobbarcati l’onere di marcare il pivot pisano, hanno saputo rispondere ottimamente in attacco (24 punti in due).

La gara come dicevamo è stata sempre in bilico ed in avvio i Dragons con le triple di Staino, Mariotti e Smecca provavano a scappare, ma il pronto time out della Bama riusciva a contenere in un solo possesso il gap al primo intervallo (17 a 14). Stesso clichè nel secondo quarto; Vannini arpionava rimbalzi in attacco e segnava a ripetizione, un paio di triple di Siena e Biancani erano subito bilanciate da altrettante di uno scintillante Smecca, ben supportato da Camerini, 8 punti nel quarto e Biscardi autore di 3 assist essenziali. Si andava così negli spogliatoi sul 39 a 36.

Il rientro vedeva i lucchesi operare il massimo sforzo e sempre con Vannini e Cappa, ottimo secondo tempo per il livornese ex Vado e Olbia, riusciva a prendere anche 4 punti di vantaggio. Ma la SIBE non mollava e con Staino, 10 punti nel quarto e Corsi, chet sta piano piano ritornando sui suoi abituali livelli, dava la spallata per chiudere il 3° quarto avanti 56 a 50. A metà dell’ultimo tempino i Dragons incrementavano il vantaggio grazie alle triple di Evotti e Camerini e quando Pinzani realizza dall’angolo per il più 9sembra fatta. Ma Altopascio ha in serbo un Cappa che non si vuole arrendere e con una tripla e 6 liberi prova a mettere paura ai padroni di casa che però sono lucidi e chiudono ancora con Staino, per il 75 a 68 finale che non lascia scuse ai rivali e rilancia in classifica la SIBE, che adesso se la dovrà vedere contro il CMC, domenica prossima a Carrara, per chiudere al meglio questo mese di ottobre ed un calendario che aveva proposto ai Dragons 5 top team.

SIBE PRATO vs BAMA ALTOPASCIO 75 a 68 (17/14 – 39/36 – 56/50)

PRATO: Camerini 19, Staino 17, Mariotti 5, Smecca 17, Meucci, Pinzani 2, Biscardi 2, Corsi 5, Vannoni ne, Evotti 8, Parenti ne, Lancisi ne. All Pinelli

BAMA: Fiorindi 11, Biancani 8, Cappa 18, Siena 5, Vannini 22, Ghiaré ne, Pellicciotti ne, Rosania ne, Calderaro 4, Trillò. All Matteoni

Arbitri: Solfanelli e Orlandini di Livorno

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pall. 2000 Prato

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author